Home » Ilaria D’Amico: “Buffon aveva bisogno di essere amato. Io rovinafamiglie? Stereotipo che mi ha fatto soffrire”
Gossip Televisione

Ilaria D’Amico: “Buffon aveva bisogno di essere amato. Io rovinafamiglie? Stereotipo che mi ha fatto soffrire”

Ilaria D’Amico, Buffon e la storia tra i due. La giornalista di Sky Sport ne parla ai microfoni della trasmissione Verissimo su Canale 5

Ilaria D’Amico: “Buffon aveva bisogno di essere amato. Io rovinafamiglie? Stereotipo che mi ha fatto soffrire”. La giornalista di Sky Sport parla ai microfoni della trasmissione Verissimo su Canale 5, nella puntata di oggi, sabato 7 dicembre.

La proposta di matrimonio. “Gigi me l’ ha già chiesto tante volte ma in maniera goffa. E io gli rispondo sempre che non si fa così. Vorrei una cosa romantica, con la neve e il camino”.

Ipotesi famiglia allargata. “Direi una bugia se dicessi che non mi manchi una figlia femmina perché sono cresciuta in una famiglia tutta al femminile. Ogni settimana scrivono che sono incinta, ma non lo smentisco mai. Se dovesse ricapitare mi piacerebbe tanto avere una bambina anche se faccio fatica a immaginare un equilibrio migliore di quello che abbiamo adesso”.

La storia è nata quando lui era ancora legato ad Alena Seredova, a tal proposito giornalista Sky rivela: “Non l’ avrei mai detto nemmeno io, ho sempre pensato di combattere gli stereotipi e invece ero l’ esatto opposto. Non immaginavo che un calciatore potesse essere un compagno di vita, invece Gigi è una persona meravigliosa, con un cuore grandissimo e trasparente. È un uomo che mi ha ricoperto di un amore enorme e che aveva bisogno di essere amato, abbracciato e capito”.

La scintilla tra i due. “Io e Gigi ci siamo incontrati perché eravamo nella stessa situazione emotiva, reduci da grandi sofferenze, di crisi profonde. Quando ci siamo visti abbiamo sentito il bisogno di raccontarci come dei rubinetti aperti e abbiamo capito che dentro di noi era successo qualcosa”.

Lo stereotipo che l’ ha fatta soffrire. “In Italia c’ è lo stereotipo della donna rovinafamiglie, non c’ è il corrispettivo maschile. C’ è sempre questa idea che gli uomini siano lì candidi nella loro vita felicissima e che le donne arrivino con malizia e cattiveria a strapparli dalle loro famiglie. Questo mi ha fatto soffrire perché non era così”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Pietro Genuardi: “Attore grazie ad una coreografa. Quando mio figlio mi chiede della droga…” – VIDEO

Luca Laurenti e la depressione: “Bonolis e mia moglie Raffaella Ferrari mi hanno aiutato”

Segregata e abusata nel pollaio per un mese a Firenze: arrestato il cognato

Alessandria, senza fissa dimora morto in strada: forse per il freddo

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com