Home » Giampiero Mughini a Vieni da Me: “Non posso credere che qualcuno creda nella monogamia anche se ho una compagna…”
Televisione

Giampiero Mughini a Vieni da Me: “Non posso credere che qualcuno creda nella monogamia anche se ho una compagna…”

Giampiero Mughini ospite da Caterina Balivo a Vieni da Me parla della monogamia e della sua compagna

Giampiero Mughini è stato tra gli ospiti di Caterina Balivo a Vieni da Me ed ha parlato della sua vita, del lavoro e della sua compagna. Ad iniziare dalla querelle avuta con Vittorio Sgarbi. “E’ un ragazzo molto colto e molto intelligente che però non usa sempre al meglio la sua cultura e la sua intelligenza. Ho finito l’argomento”.

La Balivo ha posto anche domande più personali al giornalista, sul tradimento Mughini ha detto. “Io vivo con una compagna ed è un termine bellissimo. Termine secondo me anche più bello di moglie. Tu vuoi che in trent’anni io non mi sia neanche accorto di una donna nell’universo? Sostenerlo sarebbe da cialtroni. Se poi per tradimento intendi che il mio animo si sia allontanato da Michela allora io stendo a crederlo o a ricordarlo”. “Ed il tuo corpo?” chiede la Balivo. “Solo gli ipocriti risponderebbero diversamente. Non ci posso credere che qualcuno creda nella monogamia in qualcosa di assoluto nei secoli. Io credo che sia meraviglioso pensare di vedere un film, andare a cena, o andare a una mostra con una compagna anche dopo trent’anni”.

Per il giornalista anche Michela, la sua compagna, è libera di condividere il suo pensiero. “Assolutamente. Lei è stata dove vuole. Non mi importa. L’importante è la comunione degli animi. La comunione degli animi è come la musica”.

A proposto del suo ruolo di opinionista sportivo, la Balivo ha chiesto al giornalista se teme di essere ricordato più per i suoi interventi rispetto ai tanti libri scritti. “Che domanda è? Come si possono mettere sullo stesso piano 500mila persone che guardano programmi popolari e 5mila che restano emozionati da un libro? Io so che alcuni dei miei libri hanno un pubblico che se li ricorda anche dopo 30 anni. Ma non è comunque paragonabile a una battuta che fai in televisione e che ha una eco diversa. E’ così”.

Un’ultima battuta è sulle donne ed il calcio, se reputa vero o meno che non se ne intendano davvero dello sport più amato in Italia. “Mai detto e mai pensato una tale stupidaggine. E’ vero che prima il pubblico femminile non apprezzava il calcio. Ma questo è cambiato notevolmente negli ultimi anni. Emanuela Audisio ora è una delle più brave a scrivere di calcio e di sport in generale”.

 

Seguici anche sulla pagina Facebook, CLICCA QUI

 

 

 

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com