Home » Miriana Trevisan e Pago: “Dopo dieci anni abbiamo un rapporto affettuoso, lui ha sofferto davvero per la Enardu”
Televisione

Miriana Trevisan e Pago: “Dopo dieci anni abbiamo un rapporto affettuoso, lui ha sofferto davvero per la Enardu”

Miriana Trevisan ospite di Caterina Balivo a Vieni da Me racconta il suo rapporto con l’ex marito Pago

Miriana Trevisan è stata ospite di Caterina balivo a Vieni da Me dove ha parlato della sua esperienza a Non è la Rai, ma anche dell’ex marito Pago. Quest’ultimo, dopo il matrimonio e la nascita di un figlio con la Trevisan era legato da sei anni con Serena Enardu. La loro storia è naufragata durante l’ultima edizione di Temptation Island Vip, scatenando le reazioni dei fan che si erano schierati tutti dalla parte dell’uomo.

La Trevisan ha raccontato. “Dalla fine della nostra storia sono passati dieci anni. Ci stimiamo molto e amiamo nostro figlio. C’è un bel rapporto, affettuoso, e questo nostro figlio lo sente molto. Siamo solo due genitori. Ma non ci sarà nessun riavvicinamento tra di noi”.

La Trevisan toglie quindi ogni dubbio ai rumors che la volevano di nuovo accanto all’ex marito. Ed aggiunge. “Lui ha veramente sofferto per la sua fidanzata ultimamente. Me ne ha anche parlato, parliamo anche delle cose private. C’è affetto. So che farebbe sognare, ma non è così purtroppo. È stato un periodo molto bello della mia vita. Non c’è nostalgia o malinconia. Se ci siamo lasciati due volte vuol dire che c’era qualcosa che non andava”.

La showgirl ricorda anche gli anni a Non è la Rai. “Io entrai come ballerina, poi c’era meno danza, ci ho lavorato due anni e mezzo. Quando arrivò Ambra dopo tre mesi andai a vivere a Milano. Non per lei, decisi di lasciare perché pensavo di dover crescere artisticamente. Volevo staccarmi da quell’abito molto stretto…”. Miriana torna anche su alcune sue dichiarazioni recenti a I Lunatici, programma di Rai radio 2, che hanno fatto discutere. “Chiedo scusa perché ho parlato di bullismo, ma non esisteva neppure all’epoca. C’era invidia, sano antagonismo. Ma che ci fosse un gruppo contro una o vessazioni… questo no. Ho esagerato ed ho usato un termine inappropriato. c’era antagonismo e qualcuna era prepotente… C’erano le mamme che pressavano, anche la mia. Il contesto era quello”.

 

Seguici anche sulla pagina Facebook, CLICCA QUI

 

 

 

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com