Home » Coronavirus, l’acquario chiuso: “Videochiamate le anguille, c’è un rischio” – VIDEO
Animali Curiosità

Coronavirus, l’acquario chiuso: “Videochiamate le anguille, c’è un rischio” – VIDEO

Coronavirus, l’acquario Sumida di Tokyo: videochiamate le anguille

Coronavirus, l’acquario chiuso: “Videochiamate le anguille, c’è un rischio”. Accade a Tokyo, nell’ acquario Sumida, chiuso dall’ inizio di marzo a causa del coronavirus. I dipendenti della struttura hanno infatti chiesto di videochiamare le anguille che ormai da mesi non vedono visitatori in giro.

“Gli animali nelle vasche non vedono umani da due mesi e hanno iniziato a dimenticarli. Quando passano i guardiani dell’acquario si nascondono sotto la sabbia, rendendo difficile le consuete visite mediche”, hanno spiegato dall’ acquario.

Da qui un appello via social alle persone di tutte le età, chiedendo di aiutarli a fare in modo che le anguille ricordino il genere umano senza considerarlo una minaccia. Alla chiamata hanno risposto in tanti. I volti dei visitatori virtuali sono stati mostrati alle anguille attraverso dei tablet appoggiati contro i vetri delle vasche.

Coronavirus, l’acquario chiuso: “Videochiamate le anguille, c’è un rischio”. Di seguito il video pubblicato da Ansa.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Lutto nel Cinema: morto Sam Lloyd. Addio all’avvocato Buckland di ‘Scrubs’

Coronavirus, arriva il test che ‘anticipa’ il contagio: la novità dagli scienziati del Pentagono

Iannone: “Squalifica? Non mollo. Con Belen e Giulia è finita per un motivo preciso…”

Corea del Nord, Kim Jong-Un smentisce fake news sulla sua morte

Scatta la fase 2, da lunedì a lavoro oltre 4 milioni di italiani: più giovani. Info e numeri Regione per Regione

Accostato al Napoli, Cannavaro: “Io e Gattuso a cena, la prima cosa che ha detto quando mi ha visto…”

Disastro Musk, svela un dettaglio e brucia 14 miliardi di dollari con un post – FOTO

Zequila: “Io gigolò? Vi spiego come stanno veramente le cose. I miei 23 centimetri fanno parlare…”

Coronavirus Italia, bilancio di sabato 2 maggio: ancora giù i casi ma salgono di nuovo le vittime

Francesca Giuliano denuncia body shaming: “Fatto da chi aspira a diventare famoso. Scuse non bastano”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com