Home » Lady Collovati contro Alba Parietti, botta e risposta al vetriolo: “Con lei distanza anche senza Covid”
Gossip

Lady Collovati contro Alba Parietti, botta e risposta al vetriolo: “Con lei distanza anche senza Covid”

Lady Collovati contro Alba Parietti, botta e risposta al vetriolo su Dagospia

Lady Collovati contro Alba Parietti, botta e risposta al vetriolo: “Con lei distanza anche senza Covid”. Vi abbiamo parlato ieri del racconto di Alba Parietti, a suo dire contagiata e curata da solo dopo un auto isolamento volontario. A tale annuncio aveva ribattuto Caterina Collovati, giornalista e conduttrice nonché moglie dell’ex calciatore. Quindi di nuovo la Parietti e poi di nuovo lady Collovati. Il botta e risposta finale è andato in scena sulle pagine web del sito dagospia.com a cui le due ‘contendenti’ hanno affidato una missiva. Di seguito ve le proponiamo integralmente.

Mi tocca mio malgrado di occuparmi di una persona per la quale non nutro nessuna stima. Io mi sono ammalata inconsapevolmente, senza potere avere diagnosi come quasi tutti, nonostante le enormi attenzioni e precauzioni. Ho sempre mantenuto le distanze, dal giorno 8 mi sono truccata da sola. Le norme non imponevano, da nessuna parte, ancora mascherine obbligatorie e io le mettevo comunque. Rompevo le scatole al mondo intero con disinfettanti, distanziamento e precauzioni.

Di questo mi e testimone anche la stessa Sala trucco, produzione, ufficio legale ecc … alla quale ho chiesto con insistenti messaggi e ottenuto con spirito enormemente collaborativo di avere materiale di protezione e prevenzione . Di questo sono testimoni la produzione, i colleghi degni di essere definiti tali da @candida Morvillo che viene citata senza essere stata interpellata a Nuzzi, ai microfonisti che non ho mai avvicinato come le ragazze della produzione da prima del 9 marzo.

Ero al limite della paranoia. Io non mi sognerei mai di puntare il dito contro qualcuno che inconsapevolmente mi avesse contagiato perche per alcune persone sono state tragedie , immense e totalmente involontarie. A tutti può essere capitato di sottovalutare problema , nessuno fino all’8 usava adeguatamente protezioni. Non c’erano .Nessuno si metteva in quarantena per un raffreddore. Io sì.

Non c’erano protocolli di comportamento. Ho avuto poche linee di febbre , un giorno , ho fatto auto isolamento volontario e ho mantenuto dopo distanziamento sociale e tutto cio che potevo , infatti i miei piu stretti collaboratori non sono stati contagiati nonostante la convivenza. Nel caso specifico della signora Collovati mi limito a dire che da lei il distanziamento l’ho praticato molto prima del corona virus perche la ritengo una persona insopportabile , cattiva d’animo e poco intelligente.

Quindi escludo con lei qualsiasi contagio possibile. Detto questo ho fatto 14 giorni di isolamento volontario per un sintomo, di un giorno che chiunque avrebbe sottovalutato e non dichiarato. Fine della questione che la qualifica per quello che e sempre stata. Una donna che vive dicendo cattiverie inutili”, scrive Alba Parietti.

Sempre su dagospia.com la risposta di Caterina Collovati

“Gentilissimi colleghi, non mi sembra opportuno essere ricoperta di ingiurie, offese e insulti lesivi della mia immagine e dignità dalla signora Alba Parietti. Evidentemente le mie parole hanno colpito nel segno.

Ho semplicemente sottolineato l’omissione  della segnalazione che mi pareva doverosa e mi riguardava. In quanto se Alba Parietti fosse stata una persona civile come dichiara di essere, avrebbe certamente saputo come comportarsi.

Quanto alle distanze dalla sottoscritta, sono siderali e questo per me è motivo di orgoglio: non essere stimata dalla signora Parietti è una medaglia che mi appunto fieramente sul petto.

PS

Decida era febbriciattola o Covid? come ci ha raccontato ieri sera.

Cordialmente

Caterina Collovati”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Bonus autonomi a mille euro, affitti, suolo pubblico e non solo: ecco tutti gli aiuti

Coronavirus, Mertens: “Ho fatto il tampone, all’infermiere ho fatto una confessione. Lancio un appello”

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com