Home » Elisa: “‘Andrà tutto bene’, la mia canzone scritta dai fan. Poche donne in classifica? Ho una mia idea…”
Spettacolo

Elisa: “‘Andrà tutto bene’, la mia canzone scritta dai fan. Poche donne in classifica? Ho una mia idea…”

Elisa presenta ‘Andrà tutto bene’, in una intervista a ‘Il Corriere della Sera’

Elisa: “‘Andrà tutto bene’, la mia canzone scritta dai fan. Poche donne in classifica? Ho una mia idea…”. La cantautrice presenta il suo nuovo brano scritto in gran parte dai fan, in una intervista rilasciata ai microfoni de ‘Il Corriere della Sera’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Nel 2018 ha scelto De Gregori per lanciare l’album «Diari segreti». Il Principe visto da vicino?
«È uno che non si porta pesi addosso. È come un bambino. Cerca la libertà di espressione e non gli interessa fare entertainment».

Il bello del featuring?
«La sorpresa, ritrovarsi a fare una musica che prende una sfumatura diversa. C’è lo stimolo ad uscire dal tuo mondo e arrivare dove da sola non saresti arrivata».

Il brutto?
«Forse perdi un po’ di autonomia ma quando cerchi una visione comune in realtà non perdi nulla».

L’anno scorso è stata la donna italiana più ascoltata in streaming su Spotify.
«Miracolo! Sento di fare musica in modo puro, sapevo di aver fatto un buon album, ma non pensavo di essere percepita così esternamente».

Perché ci sono poche donne nelle nostre classifiche?
«Questione spinosa e con radici vecchie. Gli uomini hanno un progetto di cui sono padroni e sembra che guidino l’astronave anche se fanno solo la metà delle cose. Nei progetti, anche quelli top, femminili c’è una gestione di gruppo, condivisa. E le artiste stesse non hanno l’atteggiamento di chi è alla guida».

Elisa: “Andrà tutto bene? Avevo qualche incertezza legata agli sviluppi”

Chi pilota la sua astronave?
«Magari è di carta, ma la guido io».

«Andrà tutto bene» è il titolo della canzone con Paradiso a sostegno della Protezione civile. Andrà veramente tutto bene?
«Non lo so… Mi sono interrogata a fondo sull’opportunità di cantarla anche senza avere delle certezze. Tra dolore, perdite, angosce e incertezze mi sembrava fuori luogo. Alla fine mi sono risposta che la volevo cantare a squarciagola per chi ha bisogno di sperare. Sono arrivata a questo punto quando ho capito intimamente il senso dei cartelli dei bambini con la scritta e l’arcobaleno. Mi sono arrivati anche da amici punk irriducibili che hanno mostrato fragilità».

L’avete scritta durante una diretta Instagram…
«Avevo una melodia e la frase “solo per sentirti dire che andrà tutto bene” che mi giravano in testa da gennaio. Il 70 per cento del testo viene dai messaggi dei fan».

Andrà tutto bene lo dice anche Marley in «Three Little Birds»…
«È un punto di riferimento musicale e filosofico: ha unito la profondità spirituale e la positività di significato».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
“La scuola ‘a distanza’ non è per tutti”: la denuncia delle insegnanti

Terremoto Roma, scossa di magnitudo 3.3 registrata all’alba

Vittorio Sgarbi: “Silvia Romano va arrestata. O si pente o è complice dei terroristi”

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com