Home » Coronavirus, prete benedice i parrocchiani ‘sparando’ acqua santa
Curiosità

Coronavirus, prete benedice i parrocchiani ‘sparando’ acqua santa

Coronavirus, prete benedice i parrocchiani ‘sparando’

Coronavirus, prete benedice i parrocchiani ‘sparando’ acqua santa. Accade a Detroit (Michigan), dove padre Tim Pelc, parroco della chiesa di St. Ambrose, ha trovato un modo particolare per continuare a benedire i suoi fedeli mantenendo comunque il rispetto del distanziamento sociale necessario a contenere il coronavirus.

Il prelato 70enne, da qualche settimana ha attirato l’attenzione degli utenti dei social da quando le immagini delle sue benedizioni sono divenute virali. Padre Tim benedice infatti con una pistola d’acqua. Il prete spara, letteralmente, l’acqua santa contro i propri parrocchiani. Li aspetta sul sagrato, con visiera protettiva, mascherina e guanti in lattice. Loro accostano a bordo della propria automobile e ricevono la benedizione senza uscire dal veicolo. Il risultato è una sorta di drive-in spirituale.

Le benedizioni ai tempi del coronavirus

Lo stesso prete ne parla al sito BuzzFeed News: «L’idea originale era di fare qualcosa per i bambini della parrocchia. Erano quasi pronti per una Pasqua diversa dalle altre. Mi sono chiesto: “Cos’altro è possibile fare osservando i protocolli di distanziamento sociale?». A quel punto il prete, che è a Detroit da 30 anni, ha pensato che avrebbe potuto usare una pistola d’acqua per benedire i cestini pasquali dei fedeli da una distanza di sicurezza e ha chiesto parere a un amico medico. «Ha risposto: “Non solo è sicuro, è anche divertente”, ed è venuto con i propri figli. Mi ha fornito tutta la protezione personale di cui avevo bisogno».

Un parrocchiano, Larry Peplin, ha scattato alcune foto di Pelc che impugna la pistola d’acqua per benedire i fedeli. Le immagini, postate sulla pagina Facebook della parrocchia di St. Ambrose, sono presto diventate virali sul web e Pelc è stato trasformato in un meme. «Le persone volevano vedere un aspetto positivo di ciò che sta accadendo nel mondo», ha commentato Christine Busque, che gestisce la pagina Facebook della parrocchia. «Così è stato. Penso che si siano rese conto che il parroco ci tiene così tanto ai propri parrocchiani da voler mantenere vive le tradizioni, ma muovendosi dentro le linee guida per la sicurezza dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Selvaggia Lucarelli: “L’affare tamponi in Lombardia: la regione ci rimette e i privati guadagnano”

Dramma Bacis, il figlio dell’ex calciatore cade dal terzo piano: muore a 8 anni

È morta Lynn Shelton: Cinema americano in lutto

Coronavirus, l’attacco di Obama: “Pandemia ha smascherato tanti uomini al comando, non fanno nemmeno finta”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com