Home » Alba Parietti ricorda Ezio Bosso: “Ci siamo frequentati. Dopo 5 minuti con lui ti convincevi di un aspetto”
Gossip

Alba Parietti ricorda Ezio Bosso: “Ci siamo frequentati. Dopo 5 minuti con lui ti convincevi di un aspetto”

Alba Parietti ricorda Ezio Bosso con una lunga lettera

Alba Parietti ricorda Ezio Bosso: “Ci siamo frequentati. Dopo 5 minuti con lui ti convincevi di un aspetto”. La showgirl e opinionista racconta la sua frequentazione con il musicista scomparso a 48 anni a causa di una malattia degenerativa. Tra i due c’era un rapporto durato anni. E Parietti ha voluto ricordarlo con una lettera pubblicata su Chi e sul suo profilo Instagram.

“Ho avuto il privilegio di conoscere Ezio Bosso, un uomo di grande carisma e fascino. Un artista talmente intrigante che avrebbe potuto essere il più bel romanzo di Oscar Wilde. Non ho mai creduto che la vita di Ezio potesse finire così presto e non l’ho mai visto come una persona fragile o malata: dopo cinque minuti passati con lui ti convincevi che i malati fossero tutti gli altri.

Perché Ezio sapeva sdrammatizzare a sapeva portarti immediatamente lontano dal pensiero della sua condizione. Non amava farsi commiserare, aveva alcune durezze nel carattere che oggi suonano come una forma di difesa, per sé e per gli altri. Sapeva che, chi si fosse affezionato a lui, avrebbe sofferto.

Bosso era fragile fisicamente ma fortissimo di carattere, era un uomo che metteva in dubbio ogni tua certezza, conoscerlo è stato un dono raro. Perché parlo di lui? Perché sono abituata a manifestare i miei stati d’animo e perché voglio rendere omaggio a una persona che ha lasciato un segno nella mia vita e anche in quella di chi non lo conosceva. Voglio che il mio sia un omaggio sincero, scevro da qualunque lettura maliziosa.

Alba Parietti: “Ezio Bosso? Sono stata sedotta in maniera totale…”. Esplode il gossip

Avevo conosciuto Ezio Bosso molti anni fa e lo avevo rivisto a Sanremo nel 2016, l’anno in cui fu ospite di Carlo Conti e, come tutti gli italiani, rimasi folgorata dalle sue parole e dalla sua musica, fu come un’apparizione.

Alba Parietti ricorda Ezio Bosso: “Sapeva ammaliarti, portarti in un altro mondo”

Da allora ho avuto l’occasione di frequentarlo, conoscerlo meglio, di andare ai suoi concerti. Di lui ho amato la sua anima geniale, il suo carattere deciso e la sua intelligenza raffinata, la sua capacità di decidere la trama dei propri rapporti, di guidare lui le danze. Ezio non era in balia degli altri, casomai, purtroppo, era in balia della sua malattia e per questo non voleva sentirsi compatito o suscitare tenerezza.

Aveva grande fascino, qualsiasi donna, ma direi qualsiasi essere umano, conoscendolo, non poteva che innamorarsi della sua personalità istrionica.

Mi ha sempre dato fastidio quando lo descrivevano come uno che “commuove” perché in questo termine c’è anche un sentimento legato alla sua condizione, mentre lui sapeva ammaliarti, portarti in un altro mondo, sentire un suo concerto era una cosa che ti faceva volare ( Chi)”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) in data:

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Ultima ora:
Morti in Italia gennaio e febbraio, Inps: ’47mila decessi in più, dato shock al Nord, 5 Province su tutte’

Conte alla Camera: “Poste basi per la ripartenza. Un aspetto è importante. Faccio un appello agli italiani”

Super De Luca Bros: il governatore diventa videogioco che scansa i runner cinghialoni e acchiappa mascherine

Cortina fa causa alla Cina: distretto turistico Dolomiti chiede danni per la stagione. Fissata la data dell’udienza

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com