Home » Jerry Calà: “40enni cresciuti con spritz fenomeno da studiare. Sono un danno, vi spiego perché”
Gossip

Jerry Calà: “40enni cresciuti con spritz fenomeno da studiare. Sono un danno, vi spiego perché”

Jerry Calà sui 40enni “cresciuti con spritz”, l’intervista a ‘Il Giornale’

Jerry Calà: “40enni cresciuti con spritz fenomeno da studiare. Sono un danno, vi spiego perché”. L’attore punta il dito contro gli assembramenti in una intervista rilasciata ai microfoni de ‘Il Giornale’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Altro che ragazzini con l’ormone impazzito. Le mine vaganti del «movidavirus» sono i trentacinque/cinquantenni che non vedevano l’ora di tornare ai vecchi riti.
«Ci pensavo l’altra sera, quando per la prima volta sono uscito per Verona a fare un giro in bici. Sono uscito e chi ho trovato per strada? Non certo i ragazzini, che erano molti meno di quanti sono di solito».

Allora chi ha visto?
«Erano molto più numerosi i vitelloni, come li chiama Linus, ossia i quarantenni in gruppo».

Com’erano?
«Tanti erano con la mascherina calata intorno al collo e lo spritz in mano. Sembrava quasi non gliene fregasse nulla di ciò che è accaduto e sta ancora accadendo. Questo sarebbe un fenomeno da studiare anche da un punto di vista sociologico».

In effetti, tutti si aspettavano che a far la «movida» fossero soprattutto i giovanissimi.
«E invece sono i quarantenni cresciuti con gli spritz che forse credono di non poterne più fare a meno. Oltre a creare un pericolo oggettivo, procurano anche un pesante danno di immagine».

Perché?
«Perché le loro foto, quando poi escono sui giornali o sui social, fanno cambiare idea anche a chi aveva deciso di uscire rispettando le regole. Pensano che sia rischioso fare due passi in giro, prendersi un gelato o mangiare finalmente qualcosa al ristorante. E restano a casa».

È anche un danno economico, che si somma a tutti gli altri.
«Lo so, e parlo anche per esperienza diretta. Siamo in una fase complicata e delicatissima nella quale una minima variabile può cambiare il nostro comportamento».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Ultima ora:
Morto Alberto Alesina, economista italiano che insegnava ad Harward stroncato da un infarto

Wang Yi: “Cina e Usa a un passo da una nuova Guerra Fredda“. Ministro degli Esteri cinese shock

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com