Home » Emilio Fede: “Arresto terrorizzante, vi racconto com’è andata”
Gossip

Emilio Fede: “Arresto terrorizzante, vi racconto com’è andata”

Emilio Fede e l’ arresto a Napoli, l’ex direttore del Tg4 racconta l’episodio che lo ha finire simbolicamente in manette mentre era al ristorante

Emilio Fede: “Arresto terrorizzante, vi racconto com’è andata”. L’ex direttore del Tg4 racconta l’episodio che lo ha finire, simbolicamente, in manette mentre era al ristorante a Napoli, per evasione dai domiciliari. Di seguito il racconto del giornalista all’Adnkronos.

“Il mio arresto? E’ stata una cosa terrorizzante. Compivo gli anni e da Milano, con i domiciliari finiti, sono partito per trascorrere due giorni con mia moglie. Siamo andati al ristorante a mangiare una pizza io e lei, e lì sono arrivati i carabinieri, notificandomi gli arresti per il reato di evasione”.

“Mi viene contestato di essere partito da Milano quando non c’era ancora la firma sui servizi sociali. Sono stato accompagnato in albergo e ora non posso nemmeno affacciarmi alla finestra Io sono claustrofobico, sono stato operato alle vertebre e non posso camminare da solo, devo essere accompagnato e con il bastone. E’ stato un arresto davanti a tutti, sono terrorizzato, che si possa prendere un essere umano, non Emilio Fede, e arrestarlo così”, conclude Fede ai microfoni di AdnKronos.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Leggi anche:
Milano, scandalo tangenti su appalti metro: 13 arresti. “Gare truccate”

Napoli, arrestato Emilio Fede mentre cenava con la moglie sul lungomare

Mafia, blitz contro cosca San Lorenzo: in manette anche l’ex autista di Riina

Cinema in lutto: è morto Joel Schumacher, regista di 2 capitoli di Batman

Pubblicità easyJet insulta la Calabria: “Terra di mafia e terremoti”. È polemica

Emilio Fede: “Arresto terrorizzante, vi racconto com’è andata”

METEO – Caldo e Sole ma non ovunque: scoppia l’Estate su quasi tutta Italia. Le previsioni

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com