Home » Auto senza assicurazione, arriva la ‘trappola’ Ztl: stangata attraverso le telecamere
Cronaca

Auto senza assicurazione, arriva la ‘trappola’ Ztl: stangata attraverso le telecamere

Auto senza assicurazione, arriva la ‘trappola’ Ztl: stangata ai furbetti della Rc auto

Auto senza assicurazione, arriva la ‘trappola’ Ztl: stangata attraverso le telecamere. ‘Trappola’ in arriva per gli oltre 2.6 milioni di automobilisti sprovvisti dell’assicurazione. I 300 Comuni che hanno una Zona a traffico limitato (Ztl), vigilata da telecamere, potranno multare i veicoli non solo per la violazione della zona off limits, ma anche per l’eventuale assenza di copertura assicurativa.

A causa di un groviglio legislativo e tecnologico, erano arrivate tante richieste di chiarimenti al dipartimento di pubblica sicurezza. Quindi, come riporta CorSeta, Armando Forgione, direttore centrale di tutte le specialità di Polizia, per sciogliere tutti i nodi ha emanato una circolare. Si possono usare gli «occhi» delle Ztl, delle corsie riservate o degli autovelox «fissi» per verificare l’Rc auto solo se il guidatore è già in contravvenzione.

Ma come funziona? Lo spiega Luigi Altamura, comandante della Municipale di Verona e responsabile delle Polizie Locali per Anci. «Per esempio se un automobilista entra nelle Ztl senza avere il permesso. verificheremo anche se l’auto è in regola con la copertura. Se non lo è, lo inviteremo a dimostrare il contrario entro 30 giorni. Se non sarà in grado di farlo, oltre al verbale da 83 a 333 euro per la prima violazione, ne scatterà un secondo che va da 868 a 3.471 euro, oltre alla decurtazione di cinque punti della patente».

Inoltre, «l’auto può essere sequestrata fino a quando non si dimostra di aver pagato la polizza per almeno sei mesi, le multe e il deposito del veicolo». Una parte delle multe sarà usato «per risarcire chi subisce un incidente causato da un’auto non assicurata e, dalla nostra esperienza, spesso i proprietari di questi mezzi sono poi quelli che dopo si danno alla fuga».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Leggi anche:
Gemellini morti, la lettera della mamma: “Non riesco ancora a realizzare. Il male che vi è stato inferto…”

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com