Home » Uccise un orso nel 2014: arriva la dura condannato per un 67enne abruzzese
Cronaca

Uccise un orso nel 2014: arriva la dura condannato per un 67enne abruzzese

Uccise un orso nel 2014, per questo motivo, dopo sei anni arriva una dura condanna per un uomo di 67 anni abruzzese

Uccise un orso nel 2014: arriva la dura condannato per un 67enne abruzzese. La vicenda dell’orso ucciso a Pettorano sul Gizio nel 2014 è arrivata all’epilogo con l’accertamento della responsabilità civile dell’imputato. A sancirlo è una la sentenza della corte d’appello de L’Aquila dello scorso mercoledì 22 luglio.

La decisione ribalta quanto stabilito con la sentenza di primo grado. Esiste un colpevole quindi, si tratta di un ex operaio Anas di 67 anni, attualmente in pensione. Il colpevole ora dovrà risarcire i danni al Parco nazionale d’Abruzzo e Molise e alle associazioni ambientaliste, che si sono costituite parti civili.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Leggi anche:
Foto e video hard di minori in chat con listino prezzi: scoperta nuova rete degli orrori pedopornografici

Arresti illegali, torture, lesioni, estorsioni, spaccio di droga: intera caserma di carabinieri sequestrata

Zanardi, il figlio: “Papà sta meglio, i medici ci danno buone notizie. C’è una novità”

Si arrampica sulla parete dell’ospedale tutti i giorni per stare vicino a sua madre ricoverata per Covid

Coronavirus, super anticorpi isolati alla Columbia University: svolta per cure e vaccini

Zaia: “Piano autunno-inverno 2020-2021, in Veneto artiglieria pesante contro coronavirus”

Conte: “Da Ue decisioni storiche, c’è una differenza col passato. Ho sentito il tifo della Nazione durante la trattativa”

Barbara Alberti: “Uomini? Mi fanno tenerezza, dipendono dal ca***. Volevo suicidarmi tra i 24 e i 30 anni”

Giuliana De Sio: “Coronavirus esperienza terribile. La paura peggiore è stata soprattutto una”

Forum, Barbara Palombelli: “Dal 14 settembre di nuovo in diretta. Lavoro? Ho un’arma segreta”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com