Home » Dagospia: “Pirlo alla Juve scelta solo economica ma c’è una macchia nel suo passato che a Torino non perdonano”
Gossip Sport

Dagospia: “Pirlo alla Juve scelta solo economica ma c’è una macchia nel suo passato che a Torino non perdonano”

Dagospia su Pirlo alla Juve, il noto sito di gossip rivela alcuni retroscena sull’investitura del tecnico per la panchina bianconera

Dagospia: “Pirlo alla Juve scelta solo economica ma c’è una macchia nel suo passato che a Torino non perdonano”. Il noto sito di gossip rivela alcuni retroscena sull’investitura dell’ex centrocampista per la panchina bianconera.

“I quotidiani hanno già intinto la penna nella saliva per incensare la (prematura) epopea di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus. E’ una scommessa, sia chiaro. Anzi una scelta per “costo minore”. Andrea Agnelli ha le casse in sofferenza e l’investitura dell’ex centrocampista è stata una manovra per risparmiare. Una scelta che, però, non è piaciuta ai tifosi bianconeri della Torino bene, quelli che storcono il naso quando la forma non è linda, pinta e ipocritamente rispettata. Pirlo ha una “macchia” nel suo curriculum.

Non calcistico, sia chiaro, ma amoroso. Nel 2013 lasciò la moglie, Debora Roversi, dopo 13 anni di matrimonio e due figli, per la pr Valentina Baldini nota per essere stata fidanzata con Riccardo Grande Stevens, figlio di Franzo Grande Stevens, storico avvocato della famiglia Agnelli e un tempo amico intimo dell’Avvocato.

Non si è mai capito se la biondina abbia iniziato la storia con l’ex calciatore quando ancora stava ufficialmente con Grande Stevens. Corna o non corna?

Dagospia: “Pirlo Juve scelta economica”

[…] E poi c’è il lato tecnico. La Juventus è una squadra vecchia, economicamente provata dagli investimenti degli ultimi anni e che non riesce a smaltire gli ingaggi pesantissimi riconosciuti a Cristiano Ronaldo e Higuain (a cui la società ha proposto la rescissione del contratto a costo di una pesante minusvalenza in bilancio). I limiti della gestione bianconera, nella programmazione, sono nuovamente emersi dopo aver visto trionfare Kingsley Coman in Champions league: il francese è stato venduto a 19 anni al Bayern per 28 milioni incassati in tre anni.

Nel frattempo, in vista della prossima stagione, sono stati rinnovati i contratti rinnovati a nonno Buffon (42 anni) e Chiellini (36), mentre si cerca di ingaggiare Dzeko (34). E poi c’è la grana Dybala. Il talento del futuro, che la Juventus è disposta anche a vendere in presenza di offerta congrua, batte cassa per il rinnovo: vuole passare dagli attuali 7,3 milioni a stagione a 15. E’ un’esternalità negativa dell’ingaggio di CR7: strapagare il portoghese 31 milioni all’anno spinge gli altri campioni a chiedere di più”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale 

Leggi anche:
Tensioni Cina-Usa, aereo americano entra in no-fly zone cinese: la reazione di Pechino

Ilaria Capua: “La comunità scientifica ha fallito. Seconda ondata? Evitabile senza lockdown ma a una condizione”

Via Crucis della Juve: spunta la strada-sfottò sulle finali dei bianconeri – VIDEO

Santanché: “Briatore non è stato ricoverato per Covid, ha un altro problema”

Dagospia: “Pirlo alla Juve scelta solo economica ma c’è una macchia nel suo passato che a Torino non perdonano”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com