Home » Treviso, preso a martellate in casa per rubargli l’orologio: notte horror per una coppia di anziani
Cronaca

Treviso, preso a martellate in casa per rubargli l’orologio: notte horror per una coppia di anziani

Notte horror per una coppia di anziani a Treviso, dove un aziona è stato preso a martellate in casa per rubargli l’orologio durante la notte

Treviso, preso a martellate in casa per rubargli l’orologio: notte horror per una coppia di anziani. Una coppia di anziani sono stati sorpresi in casa, poco dopo la mezzanotte, mentre dormivano nella loro camera da letto. Due malviventi sono arrivati a prendere a martellate l’anziano per togliergli dal polso un orologio di valore. L’episodio è avvenuto domenica scorsa, 4 ottobre, a Caerano di San Marco, in provincia di Treviso.

La signora Giuliana, 81 anni, trema ancora con la voce mentre racconta la violenta rapina subita nella sua casa ai microfoni di ‘Mattino 5’. “Se avessi aspettato l’ambulanza o mio figlio, mio marito sarebbe morto”, ha raccontato la donna.

“Un terzo colpo e sarei morto”, spiega l’ex ristoratore veneto a “Mattino Cinque”, ancora terrorizzato per la terribile esperienza. “E’ da domenica che non dormo mi sembra sempre di vederli davanti”. “Era in un lago di sangue, ho guidato in contromano tanto ero sconvolta”, ha aggiunto la signora Giuliana che, dopo la brutale aggressione, ha avuto la lucidità di caricare il marito in auto per portarlo al pronto soccorso.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra Pagina ufficiale

Leggi anche:
Messina, bimbo ingoia ventosa e muore davanti alla mamma: aveva 10 mesi

Briatore: “Giovani del Sud preferiscono reddito di cittadinanza invece di lavorare”

Audio Var sparito, Ziliani: “Pecoraro colpevole, soprattutto per un motivo”

Travaglio: “Vittoria a tavolino Juve penosa. Agnelli rispetta regole? Da juventino ricordo una condanna”

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com