Home » Accorsi: “Fantasmi? Mi è successa una cosa strana e ho un testimone. Più che una famiglia ho un assembramento”
Cinema Spettacolo

Accorsi: “Fantasmi? Mi è successa una cosa strana e ho un testimone. Più che una famiglia ho un assembramento”

Stefano Accorsi sui fantasmi e non solo, l’intervista a ‘Tv Sorrisi e canzoni’

Accorsi: “Fantasmi? Mi è successa una cosa strana e ho un testimone. Più che una famiglia ho un assembramento”. L’attore presenta il suo nuovo film e racconta di un retroscena particolare in una intervista a ‘Tv Sorrisi e canzoni’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Il film è una rarità nel panorama italiano: un thriller a tinte paranormali dove c’è anche un fantasma. Che poi sarebbe il bambino del protagonista, morto in un incidente…
«Sì, è un film di genere, se vogliamo. In questi casi l’importante è andare oltre il “meccanismo ben oliato” per infondere vera vita ai personaggi. Secondo me, il regista Stefano Mordini c’è riuscito benissimo».

Il protagonista è combattuto tra la fredda logica e la voglia di sperare.
«È un ingegnere, un tipo razionale, l’incognito lo destabilizza. Ma c’è di più… avete presente quei momenti in cui sentite di dover cambiare vita, ma non sapete come? Marco è un uomo che ha deciso di voltare pagina insieme a una nuova compagna, interpretata da Serena Rossi. E proprio quando lo sta facendo, il passato torna sotto forma di una speranza “folle”».

[…] Ma ci pensa mai ai fantasmi?
«E chi ha il tempo? Siamo sempre più indaffarati e appena abbiamo una pausa per pensare, tiriamo fuori il telefonino e guardiamo i social! Non è solo una battuta: penso davvero che l’uomo moderno stia perdendo la dimensione del mistero. Poi magari succedono cose che ti ci fanno pensare…».

Stefano Accorsi: “Fantasmi? Un’episodio mi ha colpito”

A lei è successo?
«Una notte, tanti anni fa. Mi sono svegliato di soprassalto e ho avvertito una fortissima presenza nella stanza, come se ci fosse qualcosa di invisibile che mi stesse osservando. Ed è durata qualche minuto».

Magari era solo l’effetto di un brutto sogno…
«È quello che avrei detto anch’io, se non fosse che non ero solo. E la persona al mio fianco ha avvertito la stessa identica sensazione».

Adesso mi spaventa. Parliamo di cose liete: dal 28 agosto è di nuovo papà. Come va in famiglia?
«Ormai più che una famiglia siamo un “assembramento”. È il mio quarto figlio, ma ogni volta vedere una nuova creatura entrare nella tua vita è una gioia indicibile».

[…] Intanto a marzo di anni ne compirà 50. Sta preparando grandi festeggiamenti?
«Veramente non ci penso mai e ormai mi sa che è tardi per organizzare qualcosa di speciale. Magari farò una megafesta per i 51…».

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra Pagina ufficiale

Leggi anche:
Torino, svaligiata casa di Douglas Costa: ladri via con ingente bottino

Maltempo nel Salernitano, 26enne muore in auto travolta dalla piena di un torrente

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com