Home » Decessi 2020 in Italia: 170mila morti in più rispetto agli ultimi 4 anni: due Città più colpite
Italia News

Decessi 2020 in Italia: 170mila morti in più rispetto agli ultimi 4 anni: due Città più colpite

I decessi nel 2020 in Italia sono stati 170mila in più rispetto agli ultimi quattro anni

Decessi 2020 in Italia: 170mila morti in più rispetto agli ultimi 4 anni: due Città più colpite. Da gennaio ad oggi si registrano circa 170 mila morti in più rispetto allo stesso periodo degli ultimi quattro anni, con un picco evidente tra fine marzo e inizio aprile.

È quanto emerge da una ricerca effettuata da Eurostat sul numero di morti in Europa rispetto al periodo compreso tra il 2016 e il 2019. Secondo l’analisi, le città più colpite sono state Bergamo, in Italia, e Segovia, in Spagna: proprio quest’ultima è quella che conta i dati peggiori.

Solo tra marzo e giugno di quest’anno i dati hanno riportato un incremento di 160mila morti rispetto al totale delle vittime del periodo in questione. I numeri dei 26 paesi europei sono stati passato al setaccio da Eurostat che ha potuto monitorare contando ogni vittima, e non solo le morti da Covid-19.

Come si poteva immaginare, il dato più drammatico coincide con la prima fase della pandemia, ovvero a fine marzo, quando è stato rilevato un picco di 36mila morti in più. Il dato poi scende a circa 5mila vittime a settimana e infine 2.200 a metà giugno.

Decessi 2020 in Italia

Ma non solo l’Italia, tra gli Stati membri dell’Ue, il maggior numero di decessi aggiuntivi compresi tra i mesi di marzo e giugno, rispetto alla media quadriennale 2016-2019 sono stati registrati in Spagna (48mila), Italia (46mila), Francia (30mila), Germania e Paesi Bassi (circa diecimila ciascuno).

I restanti Paesi hanno contato circa 25mila decessi totali in più rispetto allo stesso periodo. Tra marzo e aprile la Spagna ha registrato più del doppio delle morti, lo stesso il Belgio (ad aprile), con picchi anche del +40%. Percentuale che invece l’Italia ha mantenuto per poco più di un mese nel periodo di marzo.

L’incremento del 40% rispetto agli anni passati è stato calcolato anche in Francia, per due settimane tra marzo e aprile, in Lussemburgo, la prima settimana di aprile, in Svezia, le prime due dello stesso mese e a Cipro, per due settimane a metà maggio.

Decessi 2020, in Italia una delle città più colpite

Tra le città più colpite Eurostat segnala Bergamo e Segovia. Nella cittadina italiana si è contato addirittura un picco a marzo dell’895% rispetto agli anni passati, mentre in Spagna, la settimana seguente, è stato registrato un + 634%. Nel complesso, le regioni centrali della Spagna sono state tra le più colpite d’Europa con un incremento maggiore del 200%.

Se tra le vittime si contano maggiormente gli anziani, uomini e donne sono stati colpiti in modo diverso in tutta Europa. A marzo e successivamente tra fine maggio e inizio giugno è stato registrato un numero maggiore di decessi tra gli uomini, mentre per le donne il picco si è visto tra aprile e inizio maggio.

Le prime settimane di giugno invece, sono stati segnalati in tutto 32mila morti circa in Europa. Per quanto riguarda l’età, nel periodo marzo-giugno, il 96% delle vittime avevano 70 anni o più, ovvero circa 161 mila persone sulle 168 mila totali. Guardando al 2020 rappresentano invece il 78% delle vittime totali, mentre nel passato corrispondevano al 76% del totale delle morti di quattro anni.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra Pagina ufficiale

Leggi anche:
Cina, boom economico dopo la pandemia: crescita annua in costante aumento

Treviso, 33enne ha infarto e muore in stazione: noto dj stroncato da un infarto davanti ai pendolari

Chiusure ai Sindaci, Viminale chiarisce: decise con i Prefetti

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com