Home » Stefania Sandrelli: “Gigi Proietti? La vita senza di lui è vuota. La sua forza era soprattutto una”
Spettacolo

Stefania Sandrelli: “Gigi Proietti? La vita senza di lui è vuota. La sua forza era soprattutto una”

Stefania Sandrelli su Gigi Proietti, l’intervista a ‘Il Corriere della Sera’

Stefania Sandrelli: “Gigi Proietti? La vita senza di lui è vuota. La sua forza era soprattutto una”. L’attrice racconta alcuni retroscena legati all’attore scomparso ieri in una intervista rilasciata ai microfoni de ‘Il Corriere della Sera’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Il maresciallo Rocca e Margherita Rizzo, una delle coppie più iconiche della nostra tv.
«Due personaggi speciali. Già ci conoscevamo non bene benissimo, eravamo anche vicini di casa. Era andato a abitare, coincidenza, in quella che era stata la scuola elementare di mio figlio Vito. Mi fece leggere questo bellissimo progetto. Lo faccio volentieri, gli dissi, sarà un grande successo, gli avevo predetto, ma mi devi assicurare che il Maresciallo Rocca lo fai tu. Altrimenti non accetto».

[…] Cosa vi legava?
«Per me era un amico, un collega, ci siamo sempre trattati con grande affetto e grande stima. Avrò visto venti volte, A me gli occhi, please. E lui era sempre pronto a ricordare tutte le mie cose al cinema. La vita senza di lui è vuota, come succede sempre con i grandi artisti. Il lutto non è certo solo mio, ma di tutti gli italiani. Adorava far ridere, una missione, come accadeva a Sordi. Ecco, ci vorrebbe un addio come quello di Albertone, purtroppo per ora con questa situazione non si può».

Ha unito mondi diversi, Petrolini e Shakespeare, Elio Petri e Vanzina, il varietà del sabato sera e Carmelo Bene, gli stornelli romani e i doppiaggi Disney.
«Era la sua forza, popolare e coltissimo, curioso di tutto. Un grande artista e una grande persona: attenta agli altri, sensibile, generoso. Pronto a lasciare spazio ai giovani. Ognuno poteva sentirselo vicino, suo».

Il ricordo più bello?
«Quando andavamo dopo il lavoro a cena, facevamo le ore piccole. E ci faceva ridere a crepapelle, fino alle lacrime».

Seguici anche su Facebook

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com