Home » Elezioni Usa, Trump canta vittoria, ma i numeri lo smentiscono: il braccio di ferro con Biden
Politica World

Elezioni Usa, Trump canta vittoria, ma i numeri lo smentiscono: il braccio di ferro con Biden

Elezioni Usa, è braccio di ferro tra Donald Trump e Joe Biden

Elezioni Usa, Trump canta vittoria, ma i numeri lo smentiscono: il braccio di ferro con Biden. Si alza la temperatura dell’Election Day statunitense che, però, si chiude senza un vincitore ufficiale. Per sapere chi sarà il prossimo inquilino della Casa Bianca bisogna attendere che in alcuni stati chiave vengano contati nei prossimi giorni le schede arrivate per posta.

“Dobbiamo essere pazienti e aspettare che tutti i voti vengano contati”, ha commentato Joe Biden, dicendosi fiducioso su una sua vittoria: “Siamo sulla strada giusta, ma non spetta ne a me ne’ a Trump decidere chi ha vinto queste elezioni. Spetta a voi, alla gente”.

Ma Donald Trump non ci sta, e lo ha fatto capire chiaramente presentandosi poco dopo le due del mattino (in Italia erano le 8.30) ai circa 250 sostenitori invitati alla Casa Bianca e assiepati nella East Room, con in prima fila la first family al completo: “Ringrazio gli americani, abbiamo vinto ovunque, siamo di fronte a risultati fenomenali”, ha esultato.

Poi ha puntato il dito contro gli stati dove continuerà lo scrutinio, dalla Pennsylvania al North Carolina, dal Wisconsin al Michigan: “Stanno tentando di rubarci le elezioni”, ha detto, riecheggiando un tweet che poco prima era stato censurato dal social media come “controverso e fuorviante”. “Questa è una frode per gli americani e un imbarazzo per il Paese. Andremo alla Corte Suprema”, ha quindi promesso il presidente, ben consapevole che in tale ipotesi a giudicare sarà un’Alta Corte con sei giudici su tre di nomina conservatrice, grazie alla recente new entry di Amy Comey Barrett.

Elezioni Usa: braccio di ferro Trump’Biden

Ma la conferenza di Trump ha mandato su tutte le furie la campagna di Joe Biden che ha commentato piccata. “E’ scandalosa perché è uno sforzo di strappare ai cittadini americani i loro diritti democratici. E’ senza precedenti perché mai nella storia un presidente ha cercato di soffocare la voce degli americani in un’elezione nazionale. Se il presidente deciderà di dar seguito alla sua minaccia, abbiamo squadre legali pronte a resistere al suo tentativo”, spiega la campagna di Biden.

Anche Alexandra Ocasio-Cortez, la deputata democratica appena rieletta, attacca le “premature” affermazioni di Donald Trump. Così, a proposito di una sua presunta vittoria, su Twitter definisce le dichiarazioni del tycooncome “illegittime, pericolose ed autoritarie. Contiamo i voti e rispettiamo i risultati”.

Al momento Biden appare leggermente in vantaggio sul fronte del conteggio dei grandi elettori, ma tra gli stati chiave per il momento è riuscito a vincere solo l’Arizona (ma il risultato è contestato da Trump) e a conquistare la Virginia.

Trump invece è riuscito a strappare la Florida, l’Ohio, l’Iowa, mantenendo il Texas. Le proiezioni lo danno inoltre avanti in Georgia e in tutti gli stati dove si conteranno ancora i voti, L’incognita resta quella dei voti per posta, che in alcuni di questi stati potrebbero ribaltare il risultato, essendo tradizionalmente più favorevoli ai democratici. Sul fronte del voto per il rinnovo del Congresso, i democratici mantengono la maggioranza alla Camera, mentre e’ testa testa per il controllo del Senato. Secondo le proiezioni dell’Associated Press Joe Biden vince in Maine.

Seguici anche su Facebook

Leggi anche:
Rapina in banca a Milano: dipendenti in ostaggio

Manchester Utd, arrestato Ryan Giggs: Premier League sotto shock

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com