Home » Immunità da Coronavirus potrebbe durare anni dopo la guarigione: lo studio
Salute

Immunità da Coronavirus potrebbe durare anni dopo la guarigione: lo studio

L’immunità da Coronavirus potrebbe durare anni dopo la guarigione, è quanto emerge da un nuovo studio

Immunità da Coronavirus potrebbe durare anni dopo la guarigione: lo studio. I dati vengono da una ricerca in fase di prestampa che però proviene da laboratori eccellenti ed è stata rivista da alcuni altri scienziati. Inoltre, è coerente con altri studi di questo tipo. Il professor Alessandro Sette, italiano, Direttore del Dipartimento di ricerca sui vaccini del La Jolla Institute of Immunology (Ljl) a San Diego, in California, è uno dei firmatari.

Il dottor Sette ei suoi colleghi hanno reclutato 185 uomini e donne, di età compresa tra 19 e 81 anni, che si erano ripresi dal Covid-19. La maggior parte aveva avuto sintomi lievi senza ricovero in ospedale. Il team ha monitorato quattro componenti del sistema immunitario: anticorpi, cellule B (che producono più anticorpi secondo necessità) e due tipi di cellule T. L’idea era di costruire un quadro più completo possibile della risposta immunitaria nel tempo, osservando i suoi componenti.

Secondo i risultati, otto mesi dopo l’infezione la maggior parte delle persone guarite (più del 90%) ha ancora abbastanza cellule immunitarie per respingere il virus e prevenire la malattia da Covid-19 (livelli robusti di cellule B, così come i tipi di cellule T necessari per combattere il virus) e mostra tassi di declino estremamente lenti, coerenti con molti anni di protezione.

Un piccolo numero di persone infette non ha mostrato un’immunità di lunga durata dopo il recupero, forse a causa della quantità di carica virale cui erano state esposte.

«Quella quantità di memoria probabilmente impedirebbe alla stragrande maggioranza delle persone di contrarre malattia grave per molti anni», ha detto Shane Crotty, virologo presso l’Istituto di immunologia di La Jolla che ha co-condotto il nuovo studio. La ricerca è la prima a tracciare la risposta immunitaria a un virus in modo così dettagliato. Lo riporta CorSera.

Seguici anche su Facebook

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com