Home » Pordenone, uccide la compagna a coltellate e poi si costituisce: 33enne italiano in manette
Cronaca

Pordenone, uccide la compagna a coltellate e poi si costituisce: 33enne italiano in manette

Uccide la compagna a coltellate e poi si costituisce: italiano di 33 anni arrestato

Pordenone, uccide la compagna a coltellate e poi si costituisce: 33enne italiano in manette. Un uomo, italiano di 34 anni, ha ucciso la compagna massacrandola con diverse coltellate al collo, e poi si è presentato in Questura a Pordenone.

L’omicida aveva ancora le mani sporche di sangue della vittima, 34 anni, della quale ha confessato il delitto. L’uomo, di Riveredo in Piano, è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario pluriaggravato.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico-Squadra Volante e della Squadra Mobile della Questura si sono immediatamente recati nell’abitazione indicata dall’uomo, dove hanno trovato il cadavere della donna. Sul posto è poi arrivato anche Federico Facchin, il pubblico ministero di turno.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Conte e la tosse da Gruber, arriva il risultato del tampone fatto dal Premier

Gabanelli: “Questione Meridionale sparita da agenda. Recovery Fund occasione per rilancio Sud”

Lombardia verso zona arancione, Gallera alza il tiro: “Ecco perché siamo da gialla”

Attentato alla Merkel: auto contro l’ufficio della Cancelliera a Berlino – VIDEO

Svizzera, attacco a Lugano è terroristico: il tweet della Fedpol

Padova, uccide la moglie incinta con una coltellata al petto: aspettava il quarto figlio

Belgio, cenone di Natale nel mirino: “Polizia busserà alle porte per controlli”

Covid, Chiambretti sbotta: “Mia madre morta in 4 giorni. Ho letto una cosa deficiente su di me”

Lilli Gruber: “Da giovane passavo per acida o aggressiva. Salvini sessista fa campagna elettorale in mutande”

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com