Home » Lecco, carabiniere belloccio nel mirino di mariti infuriati, spunta il manifesto: “Giù le mani dalle nostre mogli”
Curiosità

Lecco, carabiniere belloccio nel mirino di mariti infuriati, spunta il manifesto: “Giù le mani dalle nostre mogli”

Lecco, carabiniere belloccio nel mirino di mariti infuriati

Lecco, carabiniere belloccio nel mirino di mariti infuriati, spunta il manifesto: “Giù le mani dalle nostre mogli”. Alessandro Manzoni lo aveva scritto che quel ramo del lago di Como è “tutto a seni e a golfi”. E proprio da quelle parti arriva la storia che sta tenendo banco nel piccolo centro. Quì, giorni fa, sulla facciata di una palazzina qualcuno ha scritto a caratteri cubitali: «Giù le mani dalle mogli degli altri. Codardo togliti cintura e pistola e difenditi dai mariti».

A raccontare la storia è ‘Il Corriere della Sera’, secondo cui la vendetta a colpi di vernice spray, sarebbe di alcuni mariti gelosi convinti che un novello Don Giovanni in divisa li abbia resi cornuti. Il messaggio è diretto ad un militare della locale stazione dei carabinieri. Si tratta di un aitante ufficiale di mezza età in servizio da anni nel piccolo paesino, dove la gente mormora e basta uno sguardo o un caffè al bar con qualche avvenente signora per far scattare i sospetti.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco: «Le scritte ingiuriose sono state rimosse e dovrà essere effettuato un ulteriore intervento per imbiancare i muri vandalizzati», dice. A quanto si apprende, i consorti inviperiti se la sono presa persino con la moglie del presunto Don Giovanni, alimentando quella che ha assunto i contorni di una vera e propria bufera. E ora il militare coinvolto in questa sorta di soap opera, rischia l’allontanamento per incompatibilità ambientale.

Seguici anche su Facebook

Leggi anche:
Mortalità Italia, a Nord il tasso più alto: impennata a novembre, tre le Città più colpite

Lombardia, effetto zona arancione: traffico in tilt e allarme smog per Natale

Finanziavano terrorismo islamico con reddito di cittadinanza: due tunisini nei guai

Rc auto, Allianz, Generali e Unipol nel mirino dell’Antitrust: il procedimento

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com