Home » Vieste, audio porno al posto delle canzoni di Natale: hacker crea scompiglio nel centro storico
Curiosità

Vieste, audio porno al posto delle canzoni di Natale: hacker crea scompiglio nel centro storico

Vieste, audio porno al posto delle canzoni di Natale: l’attacco hacker

Vieste, audio porno al posto delle canzoni di Natale: hacker crea scompiglio nel centro storico. È accaduto lo scorso weekend per le vie del centro storico di Vieste, in Puglia. Quì, anziché i grandi classici del Natale come “Tu scendi dalle stelle” o “Jingle bells”, dall’impianto di filodifussione installato per il periodo natalizio, è partito l‘audio di una scena a luci rosse tratta direttamente da un film porno.

E non solo, perché anche la conferenza in streaming sul futuro del turismo sul Gargano è stata disturbata da incursioni via web “di persone col passamontagna” a suon di parolacce e scritte volgari sullo schermo condiviso. Si è trattato di vero e proprio attacco di qualche hacker contro l’amministrazione del comune del Foggiano.

Al momento non si conoscono gli autori dello scherzetto hot, ma, come ha scritto la sindaca Rossella Falcone sul suo profilo Facebook, il Comune “provvederà a sporgere le dovute denunce per individuare i responsabili di queste azioni poco edificanti. L’intelligenza umana ha dei limiti, la stupidità no”, ha concluso.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Fatture false, Alessandro Borghese indagato: “Sono stato fregato, ecco come stanno veramente le cose”

Ficarra e Picone: “Troppe ipotesi su nostro addio a Striscia, ecco come stanno veramente le cose”

Caso Suarez, un dettaglio può inguaiare la Juve: “Dubbi su atteggiamento dirigenti”

Boldrini querela Salvini: “Ora basta, l’ultimo episodio in Aula apice di campagna odio”

Pino Aprile querela Wikipedia: “Diffamato senza possibilità di correzione”

Meteo, situazione non migliora nei prossimi giorni: speranza weekend ma non ovunque

Figlia Fantozzi, Maria Cristina Maccà: “Ho paura di finire sotto un ponte. Nessuno mi chiama più”

Maltempo, il Mose non si alza e Venezia finisce sott’acqua: “Situazione terribile”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com