Home » Monte Cremasco, il primo Comune no social: “Troppi leoni da tastiera”
Curiosità

Monte Cremasco, il primo Comune no social: “Troppi leoni da tastiera”

Monte Cremasco, in Lombardia il primo Comune no social

Monte Cremasco, il primo Comune no social: “Troppi leoni da tastiera”. A Monte Cremasco, un paesino in provincia di Cremona, il sindaco ha detto no a Facebook, Twitter e Instagram: il Comune è fieramente no social. La minoranza ha formalmente richiesto all’amministrazione in carica di creare una pagina Facebook del Comune per informare i residenti. Richiesta respinta.

“Sono assolutamente contrario a Facebook, Twitter, Instagram ci sono troppi leoni da tastiera, troppa barbarie. La pagina Facebook sarebbe inondata da attacchi, magari anche fondati, ma con modalità sbagliate. Uno butta il sasso e ne esce un putiferio”, spiega l’avvocato Giuseppe Lupo Stanghellini, sindaco del paesino, a ‘ICorriere della Sera’.

“Se una persona ha bisogno di fare una segnalazione, può mandare una mail. Non c’è bisogno di farsi bello sui social. La minoranza ha strumentalizzato delle foto che riguardavano rifiuti abbandonati. Peccato che si trovassero sul territorio di un altro comune. Ma al di là della minoranza, sono soprattutto le persone: protetti dal computer, minacciano, infangano, mettono alla berlina. Se io intervenissi una discussione su Facebook, verrei massacrato”.

Sul sito del Comune, infatti, i tasti social  non linkano a nessun profilo o pagina. La stessa pagina dedicata al sindaco non è provvista neanche di una foto. Più no social di così. L’unica eccezione che si concede Stanghellini è Whatsapp, indispensabile per un avvocato. “Al Comune basta la app “Comune informa”, che tra l’altro paghiamo. Ogni informazione la mettiamo lì”, conclude.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Lega, Ciocca: “Vaccini prima in Lombardia, se si ammala un lombardo vale di più”

FIFA Best Award a Lewandowski, Ronaldo non la prende bene – VIDEO

Miozzo: “Riapertura scuole 7 gennaio a rischio, dipende un aspetto. Zona rossa o arancione? La costante è una”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com