Home » Lombardia rifiuta il presepe gratis della Campania: da Milano il no della Lega
Italia News

Lombardia rifiuta il presepe gratis della Campania: da Milano il no della Lega

La Regione Lombardia rifiuta il presepe gratis della Campania: da Milano il no è arrivato dall’assessora al Turismo della Lega Lara Mangoni

Lombardia rifiuta il presepe gratis della Campania: da Milano il no della Lega. Qualche settimana fa la Regione Campania aveva istituito un bando cofinanziato con lo Stato, nell’ambito del Poc 2014-2020 che ha visto la realizzazione di alcuni presepi da inviare a tutte le Regioni d’Italia. Cosi è partita l’operazione “Viaggio in Italia del Presepe napoletano”.

L’operazione doveva sancire l’unità e, ove non ci fosse stata, la pace tra i vari Presidenti delle Regioni, a prescindere dal colore politico. Quindi, lo scorso martedì, 22 dicembre, sono stati spediti i primi 9 presepi artigianali “alla maniera del Settecento”. Ma solo 8 sono stati bene accolti: Milano ha declinato l’invito a esporre il manufatto made in Naples.

Il capoluogo lombardo ha rifiutato il presepe anche se era regalato. E a dire no, come riporta ‘La Repubblica’ non è stato Fontana, ma l’assessora da lui nominata al Turismo e anche al Marketing e alla Moda: la leghista e maestra di sci alpino Lara Magoni. Il gran rifiuto è avvenuto senza niente di scritto, ma tra segreterie che si sono limitate a trasmettersi l’imbarazzo.

La Campania si è limitata, per ora, a prendere atto e ci ha riprovato con Bergamo, la città più colpita dal Covid. E stavolta è arrivato un sì con un largo sorriso del sindaco Giorgio Gori, che ha scritto una lettera per Napoli. “Il gesto, molto significativo, offre la possibilità di apprezzare la bellezza di un’opera artigianale ricca di storia che valorizza il patrimonio culturale napoletano e le antiche tradizioni. Un gesto che unisce i territori ed esprime un messaggio di speranza in un momento di grande difficoltà collettiva”.

Lombardia rifiuta il presepe della Campana

Le creazioni artistiche hanno raggiunto in queste ore le sedi municipali di Zagarolo per il Lazio, di Firenze, San Francesco di Paola per la Calabria, al Museo Castromediano di Lecce, la chiesa dei Martiri di Torino, la sede della Regione a Bologna a Palazzo Malvezzi, il Salone nobile di Palazzo Sceriman di Venezia, sede della Regione Veneto, e un salone dell’assessorato regionale al Turismo della Sicilia.

Resta un mistero il niet di Milano, ne parla a Repubblica Gabriele Casillo, presidente delle Botteghe dei presepi: “Se è stato un rifiuto leghista ci sembra strano, perché nel 2017 fu proprio Salvini a commissionarci un presepe per nonna Peppina, l’anziana terremotata che perse la casa”. Anche quello fu un presepe ” regalato”: ma a offrirlo furono le botteghe di San Gregorio, non l’allora ministro dell’Interno.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Precipita dalle scale: barman 34enne trovato morto sul pianerottolo. La tragedia a Sirolo

Verona revoca cittadinanza onoraria a Saviano: “Non più simbolo di lotta a mafia, ecco cos’è diventato”

Lombardia rifiuta il presepe gratis della Campania: da Milano il no della Lega

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com