Home » Selvaggia Lucarelli contro i no-vax: “Ecco perché io vi disprezzo”
Italia News Salute

Selvaggia Lucarelli contro i no-vax: “Ecco perché io vi disprezzo”

Selvaggia Lucarelli contro i no-vax, le parole durissime su Facebook

Selvaggia Lucarelli contro i no-vax: “Ecco perché io vi disprezzo”. La giornalista si scaglia contro i no-vax attraverso in lungo post pubblicato sul suo profilo Facebook. “Le persone che non intendono vaccinarsi non hanno il mio rispetto. Anzi, le disprezzo fortemente e desidero che lo sappiano e sappiano il perchè”, scrive la Lucarelli.

“Come prima cosa le disprezzo perchè fingono di avere un’opinione articolata su un tema- la scienza e i vaccini- di cui non sanno nulla. Parlano di dna, di reazioni allergiche, di composizione dei vaccini quando nella vita hanno preso a fatica la terza media o, peggio, si sono pure laureate per poi considerare interlocutori ex hostess squilibrate, medici mitomani, analfabeti e una galleria varia di persone che mirano solo ad avere finalmente un qualche ruolo nella vita, ruolo che è sempre quello della contro-narrazione rispetto alla narrazione dominante.

Sono persone che sarebbero (sono) capaci di sostenere qualsiasi tesi pur di esistere, pur di sentirsi parte di una rivoluzione, pur di avere il loro riscatto nei confronti di un mondo che nella loro testa frustrata non riconosce abbastanza il loro valore.

[…] Disprezzo ancora di più i medici (e affini) che ripetono lo stesso, succitato meccanismo perchè probabilmente ambivano a ruoli e riconoscimenti nel loro settore ma non ci sono riusciti con la scienza e ci provano con l’anti-scienza. Li disprezzo perchè ammantano di autorevolezza le loro cazzate, plagiano menti deboli e personalità arroganti, ritagliano gli articoletti di giornale che parlano delle loro teorie sull’acqua di fogna spacciata per vaccino e se li incorniciano dietro la scrivania del loro studio, come fossero master in America.

Selvaggia Lucarelli contro i no-vax: il post durissimo

Disprezzo chiunque pensi di poter coltivare dubbi senza mettersi a studiare la materia su cui instillano dubbi, che non è materia per tutti. Che è materia di chi si è fatto il mazzo sui libri, intanto, non di chi ha registrato il sito “quellochenonvidicono.org”.

[…] Infine, vi disprezzo perchè siete forti del fatto che Il Covid uccida principalmente anziani, spesso già fragili.

Se anzichè con il Covid oggi il mondo stesse combattendo contro l’Ebola, contro una malattia con una letalità fino al 90% che colpisce vecchi e bambini senza distinzione, beh, fareste ben poco gli scettici, i rivoluzionari, i ribelli alla dittatura sanitaria. Ve la fareste nel pannolone e stareste battendo i pugni sul vetro del primo ospedale di zona, con i figli per mano, implorando che qualcuno ve li vaccini col siringone per gli elefanti. La questione costi/benefici non sarebbe neppure in discussione. E sì, vi ricordereste, forse, che è facile fare gli alternativi, gli antagonisti dei poteri forti, col culo rugoso degli altri, magari poggiato sulla padella in qualche ospedale in cui morire dimenticati da tutti.

E’ quando il culo in pericolo è liscio e sodo che si contano i veri rivoluzionari. E no, voi di quei rivoluzionari lì non ingrossereste le fila, statene certi”, conclude la Lucarelli.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Trento, Agitu Gudeta trovata morta in casa: giallo sull’imprenditrice ‘bio’ che denunciò razzismo

Covid, il flop del presunto “modello Veneto”: tutti i record negativi della Regione di Zaia

Agitu Gudeta, l’assassino confessa: uccisa a martellate

Vaccino Pfizer, arrivate 470mila dosi destinate all’Italia

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com