Home » Smog, Bergamo e Brescia prime in Europa per morti da polveri sottili. Allarme anche a Milano e Torino
Salute

Smog, Bergamo e Brescia prime in Europa per morti da polveri sottili. Allarme anche a Milano e Torino

Allarme smog a Bergamo e Brescia, prime in Europa per tasso di mortalità da particolato fine (PM2.5)

Smog, Bergamo e Brescia prime in Europa per morti da polveri sottili. Allarme anche a Milano e Torino. Le due Città lombarde hanno il tasso di mortalità da particolato fine (PM2.5) più alto del Vecchio Continente. E non sono le uniche italiane a raggiungere percentuali altissime. Nella top ten figura anche Vicenza (al quarto posto) e Saronno (all’ottavo).

È quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Utrecht, del Global Health Institute di Barcellona e del Tropical and Public Health Institute svizzero. La ricerca, finanziata dal ministero per l’innovazione spagnolo e dal Global Health Institute, è stata pubblicata su The Lancet Planetary Health.

Per quanto riguarda invece la mortalità provocata da biossido di azoto (NO2), è Madrid la città con maggior numero di decessi in Europa. Mentre Torino e Milano si piazzano rispettivamente al terzo e quinto posto. I risultati mostrano che 51mila morti premature da PM2,5 e 900 da NO2 potrebbero essere evitate ogni anno, se le città prese in esame riducessero i livelli dei due inquinanti raccomandati dall’Oms.

Applicando le linee guida sul PM2,5 dettate dall’ Organizzazione mondiale della sanità, a Brescia, ad esempio, potrebbero essere evitati 232 morti l’anno. Mentre a Bergamo se ne eviterebbero almeno 137. Facendo lo stesso con l’NO2 a Torino, ci sarebbero 34 decessi in meno, e a Milano 103. I dati per ogni città sono consultabili sul sito www.isglobalranking.org.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Inghiottito da una voragine mentre fa jogging sul lungomare: runner ferito

Addebiti ingiusti in bolletta: Enel ed Eni gas e luce stangati dall’Antitrust

Governo e maggioranza (assoluta o no): ecco cosa può accadere adesso

Ancona, scoperto allevamento lager 850 cani in struttura per 60 animali e focolaio brucellosi

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com