Home » Imane Fadil, indagati per omicidio colposo 11 medici
Cronaca

Imane Fadil, indagati per omicidio colposo 11 medici

Imane Fadil, indagati per omicidio colposo undici medici per la morte il primo marzo del 2019 della testimone chiave nel processo Ruby

Imane Fadil, indagati per omicidio colposo 11 medici. Undici medici dell’Humanitas di Rozzano, nel Milanese sono indagati per omicidio colposo per la morte di Imane Fadil, una delle testimoni chiave del caso Ruby morta il primo marzo 2019 per un’aplasia midollare, dopo un mese di ricovero.

Le iscrizioni nel registro degli indagati con informazioni di garanzia per i medici, nell’inchiesta del procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e del pm Luca Gaglio, sono un passaggio obbligato in vista di una nuova consulenza per accertare, come ordinato dal gip nelle nuove indagini, se ci sia un «nesso» tra il decesso e la «condotta dei sanitari» e se la «malattia» poteva essere diagnosticata prima. Lo riporta La Stampa.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Savona, crea associazione terrorista: arrestato 22enne suprematista negazionista

Cuneo, fermato per normale controllo gli trovano 22 kg di droga in auto: polizia insospettita dalla guida

Soluzione fisiologica al posto del vaccino anti-Covid all’ospedale di Rovereto: caccia ai ‘finti immuni’

Scuole superiori in Campania, il Tar boccia De Luca e fissa la data del rientro

Siria, razzo stermina intera famiglia: raid israeliani uccidono padre, madre e due figli piccoli

Dybala, la fidanzata Oriana Sabatini: “Sì, credo di essere bisessuale”

Christina Ricci: “Io picchiata e umiliata da mio marito per tutto il lockdown”

Pupa e Secchione, Pucci: “Francesca Cipriani? Divertente per 2 motivi. Io secchione ma ci ho messo 7 anni per il diploma”

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com