Home » Trovata in casa morta: svolta nelle indagini nella notte
Cronaca

Trovata in casa morta: svolta nelle indagini nella notte

Svolta durante la notte nelle indagini sull’omicidio della 50enne Rossella Placani trovata in casa morta con ferite alla testa

Trovata in casa morta: svolta nelle indagini nella notte. I carabinieri hanno sottoposto a fermo il compagno 45enne di Rossella Placani, la 50enne trovata morta lunedì mattina a Bondeno, nel Ferrarese. Il fermo nella notte. L’uomo, artigiano edile, separato, viveva con la vittima, operaia in un’azienda del biomedicale, e avrebbe fornito agli inquirenti una versione dei fatti “contraddittoria e lacunosa”, mentre a suo carico sono stati raccolti “gravi indizi”.

A chiamare i carabinieri denunciando il delitto era stato proprio il compagno, riferendo di aver trovato la donna esanime nel bagno dell’appartamento che i due condividevano. Quando i soccorritori del 118 erano arrivati sul posto, non avevano potuto far altro che constatare il decesso: Rossella Placani era riversa a terra in una pozza di sangue, colpita con un’arma che non è ancora stata ritrovata.

Ai militari l’artigiano ha raccontato che domenica sera tra lui e la compagna c’era stato un litigio e che lui era andato via e ritornato la mattina successiva, trovando la donna già morta. Nella casa, però, gli investigatori non hanno trovato segni di effrazione.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Ferrara, donna trovata morta in casa con ferita alla testa

Milano, aggredisce poliziotti: agente gli spara e lo uccide

Trovata in casa morta: svolta nelle indagini nella notte

Pepite di pollo contaminate: 5 morti e 500 infetti: ecco i lotti ritirati dal mercato

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com