Home » Albertini: “Sanità lombarda alla napoletana, non si capisce la scelta”. È bufera – VIDEO
Politica Televisione

Albertini: “Sanità lombarda alla napoletana, non si capisce la scelta”. È bufera – VIDEO

Gabriele Albertini e la Sanità lombarda alla napoletana, lo scivolone a ‘Stasera Italia, su Rete4

Albertini: “Sanità lombarda alla napoletana, non si capisce la scelta”. È bufera. Se c’è una cosa che abbiamo imparato da questa pandemia, è che in Italia nemmeno i luoghi comuni funzionano. Ad esempio quelli che indicavano la Lombardia come eccellenza si sono dimostrati assolutamente fasulli, così come quelli che, viceversa, davano le Regioni del Sud come arretrate da questo punto di vista.

Ma Gabriele Albertini, ex Sindaco di Milano, da qualche anno ai margini della politica che conta, probabilmente avrà vissuto su un altro pianeta negli ultimi 14 mesi. O più semplicemente,  il senatore ex Forza Italia non ha avvertito i problemi e i disagi dei propri concittadini in questa terribile fase della nostra esistenza.

Nel corso della trasmissione ‘Stasera Italia, su Rete4, Albertini, nel commentare le mostruosità a livello organizzativo che hanno caratterizzato la sua Regione dal punto di vista sanitario, si è lasciato andare al classico luogo comune delle cose fatte alla napoletana.

Peccato, perché se così fosse, probabilmente si sarebbero salvati migliaia di lombardi, considerando che la Campania è la Regione col tasso di mortalità più basso in Italia e tra i più bassi in Europa. E invece, Albertini fa il gioco delle 3 carte cercando di abbassare l’attenzione sui disastri lombardi.

A segnalare lo scivolone, l’ennesimo, è il Prof. Gennaro De Crescenzo. Il Presidente del Movimento Neoborbonico attraverso la propria pagina Facebook, ha postato lo spezzone ‘incrminato’ con un durissimo, ma legittimo sia chiaro, commento.

Albertini: “Sanità lombarda alla napoletana”. Protesta del Movimento Neoborbonico

”IL “RAZZISMO” DI ALBERTINI (ANCORA) A RETEQUATTRO?
Di fronte alla vergogna della folla di ottantenni lombardi accalcati per i vaccini e di fronte alle polemiche contro la Regione Lombardia, l’ex sindaco e senatore milanese Albertini ha parlato di “UNA ORGANIZZAZIONE E DI UNA MOSSA STRANA, NON LOMBARDA, IMPROVVISATA E CHE POTREBBE ESSERE PIÙ NAPOLETANA CHE LOMBARDA”.

La conduttrice Barbara Palombelli questa volta è intervenuta per dire ad Albertini di evitare queste tesi e la risposta è stata ancora più carica di luoghi comuni e sfumature “razziste” (“in questo periodo anomalo stiamo assistendo a delle reinvenzioni delle tipologie territoriali”).

Al senatore Albertini, evidentemente, non bastano 30 anni circa di inchieste e scandali lombardi (da Poggiolini al San Raffaele, dalle cliniche private agli assessori arrestati fino ad Expo o alle inchieste di questi giorni).

Ad Albertini non bastano neanche i disastri di un’emergenza che ha visto morire oltre 30.000 poveri lombardi (6 volte di più dei morti campani). Per Albertini il parametro negativo era, è e sarà… Napoli e questa, in qualsiasi altro paese civile, si chiama discriminazione.

E per questo motivo, dopo il recente caso dei “meridionali inferiori” di Feltri, sempre su Retequattro, chiediamo l’intervento urgente dell’ordine dei giornalisti e contatteremo gli sponsor della trasmissione per comunicargli che non potremo più acquistare i loro prodotti…

Movimento Neoborbonico e Movimento per il Nuovo Sud”.

Pubblicato da Gennaro De Crescenzo su Venerdì 2 aprile 2021

Seguici anche su Facebook

Leggi anche:
Cuore Insigne, il bellissimo regalo ai bambini del Santobono – VIDEO

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com