Home » Milano, assembramento di 300 ragazzi per video rap: pietre su agenti che usano lacrimogeni
Cronaca

Milano, assembramento di 300 ragazzi per video rap: pietre su agenti che usano lacrimogeni

A Milano un maxi assembramento di 300 ragazzi tutti ammassati per la realizzazione di un video rap, gli agenti usano lacrimogeni

Milano, assembramento di 300 ragazzi per video rap: pietre su agenti che usano lacrimogeni. Intervento di carabinieri e polizia nella giornata di ieri, sabato 10 aprile, in via Micene, a Milano. Qui centinaia di ragazzi si sono presentati per la realizzazione di un video di un rapper. “Andatevene”, “fuori dalle nostre zone”, hanno intimato ai militari.

E’ stato necessario lanciare un lacrimogeno per disperdere la folla ammassata senza alcun distanziamento. Sul posto sono arrivati polizia e carabinieri. Quando i ragazzi li hanno visti arrivare sono scappati verso piazzale Selinunte dove si sono riuniti e hanno iniziato a lanciare pietre, bastoni e bottiglie contro le forze dell’ordine.

E’ a quel punto che, come riporta Ansa, è stato lanciato un lacrimogeno. Durante le riprese del video diversi ragazzi, fra i 16 e i 20 anni, sono saliti sul tetto delle auto parcheggiate e hanno cominciato a saltare. Il rapper in questione è Neima Ezza, di origine marocchine, noto per i suoi brani in cui racconta il disagio delle periferie milanesi. Aveva annunciato la realizzazione del video su Instagram.

https://youtu.be/ONba_o6LBw4

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Uccide moglie, figlio disabile e padroni di casa poi si spara: strage nel Torinese

Locatelli: “Riaperture meditate o c’è un rischio. Pensiamo a un cambio strategia vaccini”

Tags
Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com