Home » Servizio in tv su cane rubato: ladro passa portandolo a spasso durante la diretta. Arrestato
News World

Servizio in tv su cane rubato: ladro passa portandolo a spasso durante la diretta. Arrestato

Mentre andava in onda un servizio in tv su un cane rubato, il ladro lo porta a spasso e viene arrestato

Servizio in tv su cane rubato: ladro passa portandolo a spasso durante la diretta. Arrestato. È accaduto lo scorso 7 maggio a Cambridge, nello Stato americano del Massachusetts, dove Juliana Mazza, giornalista della WHDH-TV, ha risolto il rapimento di un cane portato via dall’auto del suo proprietario, con uno dei suoi servizi televisivi.

La giornalista stava raccontando ai telespettatori di un cane di razza Pointer tedesco rubato dall’auto il giorno prima. Il servizio era in onda direttamente dal posto dove si era consumato il furto, un quartiere di Cambridge. Ad un certo punto la donna, proprio mentre parlava del cane rubato, ha visto da lontano un uomo che portava a spasso un pointer tedesco molto simile a Titus, scomparso solo 24 ore prima.

A quel punto Juliana Mazza è subito andata, seguita dal suo cameraman John Guice, vicino a quell’uomo col cane al guinzaglio. In un primo momento ha finto di nulla, limitandosi a fare qualche complimento al cane. Poi ha chiesto all’uomo se poteva accarezzarlo e ottenuto il consenso, si è avvicinata ed ha notato dalla targhetta al collo che in effetti era proprio Titus.

Servizio in tv su cane rubato: ladro passa portandolo a spasso durante la diretta

Quindi ha continuato a intrattenere l’uomo, riuscendo a fermarlo abbastanza a lungo da chiamare la polizia. “La prima cosa che ho fatto è chiedere se potevo accarezzare il cane perché volevo arrivare al cartellino del nome”, ha detto a Inside Edition. Il suo cameraman ha continuato a riprendere Juliana anche mentre si inginocchiava per accarezzare Titus e conversava con l’uomo che lo accompagnava.

“Abbiamo iniziato a fare all’uomo alcune domande e lui ammette di aver preso l’animale. Ha detto che il cane era solo in macchina che abbaiava, quindi ha pensato che vole camminare. Nega di aver rapito Titus, sostenendo che è stato solo un errore. Ma a quel punto erano passate 24 ore e l’uomo non aveva restituito il cane, né aveva chiamato il numero sulla targhetta del cane”, dice Juliana nel suo servizio.

“Non pensavi di chiamare il numero sulla targhetta?” Chiede Juliana. ”L’ho fatto, ma il telefono era rotto e, um … io solo …”, risponde imbarazzato l’uomo, che è stato arrestato con le accuse di furto con scasso.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Coppia fa sesso in un prato ma arrivano i vigili: lui scappa, lei stangata con maxi multa

Lotta Champions, scoppia la polemica social: “Bentornato #Scansuolo” e “De Zerbi(no)”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com