Home » Andrea Giambruno: “Meloni? L’amore è sbocciato in Tv. Ha un difetto che è un vero incubo”
Gossip Politica

Andrea Giambruno: “Meloni? L’amore è sbocciato in Tv. Ha un difetto che è un vero incubo”

Andrea Giambruno e Meloni, il compagno della leader di Fratelli d’Italia racconta la storia d’amore a ‘Chi’

Andrea Giambruno: “Meloni? L’amore è sbocciato in Tv. Ha un difetto che è un vero incubo”. Autore e giornalista Mediaset, il 40enne che da 7 anni è il compagno di Giorgia Meloni, racconta la storia d’amore in una intervista rilasciata al settimanale ‘Chi’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Sia sincero, le dà fastidio essere definito “il compagno della Meloni”?
«Ma io sono il compagno della Meloni».

Che non è propriamente un mestiere…
«Questo lo dice lei».

E allora ci spieghi.
«Io faccio il giornalista, ma lei non mi sta intervistando perché leggo bene un tg, ma in quanto “compagno di”. La verità non può dare fastidio: quella famosa è Giorgia, non io. Ma la tranquillizzo subito…».

Prego…
«Non ho mai cercato la notorietà e non la cerco neppure ora. È vero, da quando sto con Giorgia la gente mi guarda con un occhio diverso: sul lavoro, gli amici, al bar sotto casa. Sarebbe ipocrita dire il contrario. Ma vivo tutto questo serenamente. Anzi, le confesso una cosa, che non ho mai detto neanche a Giorgia: io devo moltissimo a Giorgia».

[…] “Bello come il sole”, dirà di lei una innamorata Giorgia Meloni. A proposito, è vero che vinse un concorso di bellezza?
«Enorme cazzata (ride, ndr), mai fatto né pensato di fare concorsi. Ero carino, magari sopra la media, ma nulla di che».

Modestie a parte, i primi flirt?
«Come tutti, nulla di particolarmente serio o duraturo, nessuna convivenza. Evidentemente stavo aspettando Giorgia…».

Galante e un po’ ruffiano, ma ci sta… quindi arriva Giorgia.
«Arriva in studio una sera».

In studio?
«Quinta Colonna, conduce Paolo Del Debbio. Lei arriva trafelata e fa a Giovanna, sua storica assistente: “Non ho mangiato, ho una fame che svengo”. E Giovanna: “Ma qui c’è solo una banana”. E lei: “E dammi ’sta banana”. In una pausa pubblicitaria se la divora, ma alla ripresa è ancora lì con la banana in mano. Io mi precipito e gliela strappo di mano anche con una certa foga, ci mancava solo la Meloni in diretta con una banana. Non so dire, i nostri occhi si incrociano in modo strano, è stato un attimo».

Andrea Giambruno: “Meloni? L’amore è sbocciato in Tv”

Avvincente. E poi?
«E poi ci siamo rivisti, sempre in tv. Ma io non ero più solo un autore e lei non più solo un’ospite… e che ospite!».

Già, la banana galeotta. Ma arriviamo al dunque.
«Una sera a Milano, ristorante fuori dai soliti giri. Lei vestitino nero al ginocchio, stivaletti scuri e giubbino di pelle. Bellissima lei, magnifico il momento».

Scatta il bacio?
«Diciamo un bacetto […] Dopo 7 anni da quella sera siamo ancora insieme e ci amiamo. Evidentemente superai l’esame».

[…] Ma com’è vivere con la più grande politica italiana?
«Non è una vita del tutto normale. Ma a tenerci con i piedi per terra ci pensa Ginevra».

[…] Precisina?
«Un vero incubo, la sua mania dell’ordine è patologica, arriva a sistemare le penne in scala cromatica. Per me che vivo in un disordine perfetto è davvero dura. Quando mi fa le prediche glielo dico: se non trovi quello che stai cercando che sarà mai? Troverai altro».

Altro difetto, oltre l’ordine?
«Ritardataria cronica. In questo lei è troppo romana e io troppo milanese. E a noi milanesi i ritardatari fanno girare… Poi ci penso e la perdono: in effetti non fa un lavoro qualunque».

E a gelosia, come andiamo?
«Lei il giusto, io… beh, insomma, lei conosce e frequenta migliaia di persone e altre migliaia la cercano tutti i giorni. Quando qualcuno eccede o è invadente ovvio che mi infastidisca. Ma poi penso che…Che quando, presto, sarà la prima donna presidente del Consiglio nella storia d’Italia, andrà anche peggio».

Seguici anche su Facebook

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com