Home » Narcotizza, violenta e fotografa una 21enne: manager arrestato a Milano. “Molte altre vittime”
Cronaca

Narcotizza, violenta e fotografa una 21enne: manager arrestato a Milano. “Molte altre vittime”

Narcotizza, violenta e fotografa una studentessa 21enne, per questo motivo un manager è stato arrestato a Milano, forse altre vittime

Narcotizza, violenta e fotografa una 21enne: manager arrestato a Milano. “Molte altre vittime”. Un facoltoso 50enne, imprenditore del settore farmaceutico milanese, è stato arrestato dai carabinieri. L’uomo è accusato di aver narcotizzato e abusato di una studentessa di 21 anni che lo aveva contattato per uno stage universitario.

Le accuse sono di sequestro di persona, lesioni aggravate e violenza sessuale aggravata. A riportare la notizia è ‘Il Corriere della Sera’, secondo cui dalle indagini sarebbero emersi altri casi di violenza ai danni di diverse donne. Gli inquirenti lanciano un appello a tutte le potenziali vittime dell’imprenditore a mettersi in contatto con i carabinieri della compagnia Porta Monforte di viale Umbria.

Il sospetto è infatti che l’uomo utilizzasse la stessa tecnica per «agganciare» le ragazze e abusare di loro dopo averle narcotizzate con massicce dosi di benzodiazepine. L’indagine è partita il 28 marzo quando la 21enne, studentessa bocconiana, ha denunciato ai militari guidati dal capitano Silvio Maria Ponzio, di essere stata abusata dal 50enne.

Secondo la ricostruzione della giovane, sarebbe stata invitata a un incontro tra imprenditori del settore farmaceutico finalizzato a uno stage formativo nella sua azienda. Ma ad un certo punto avrebbe perso completamente i sensi dopo aver bevuto un caffè. La vittima poi si sarebbe risvegliata a casa propria ancora stordita e con addosso i vestiti indossati la sera precedente.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Svolta nel caso Denise Pipitone, due indagati per sequestro di persona: l’annuncio a ‘Quarto Grado’

Picinisco, incidente fatale in moto: 40enne muore nello schianto. Cristian lascia moglie e un figlio piccolo

Armato fino ai denti si rifugia nel bosco per uccidere un virologo: caccia al Rambo belga

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com