Home » Serena Autieri: “Dedicato? Sorrisi per il pubblico e una dedica a chi da 25 anni mi chiede di scegliere…”
Gossip Televisione

Serena Autieri: “Dedicato? Sorrisi per il pubblico e una dedica a chi da 25 anni mi chiede di scegliere…”

Serena Autieri: “Dedicato? Sorrisi per il pubblico e una dedica a chi da 25 anni mi chiede di scegliere…”. L’attrice napoletana torna nei panni della conduttrice con il nuovo programma di Raiuno “Dedicato”, in onda da lunedì 28 giugno alle 9.55. Ne parla in una intervista a ‘Tv Sorrisi e Canzoni’

[…] ritorno in tv con un programma quotidiano.
«L’idea è quella di regalare al pubblico tanti sorrisi, ottimismo e spensieratezza».

In che modo?
«Ha presente le dediche radiofoniche? Ecco, chi è a casa (ma anche chi è in spiaggia perché avremo dei collegamenti dalle più importanti località balneari) potrà richiedere canzoni, poesie, spezzoni di film famosi, da dedicare a qualcuno. Ci sarà anche lo spazio per raccontare storie positive e ogni giorno avrò un ospite speciale in studio».

Canterà parecchio…
«Sì, sarò accompagnata dal maestro Enzo Campagnoli, compagno di tanti spettacoli, con lui c’è divertimento nell’improvvisazione».

Lei ha mai fatto delle dediche alla radio?
«Come no? Io e mia sorella Liana ascoltavamo sempre la radio, le dedicavo le canzoni di Madonna e dei Duran Duran. E poi negli anni della scuola credo di aver dedicato tutto il repertorio di Claudio Baglioni alla mia migliore amica Maria (ride)».

Serena Autieri: “Dedicato? L’idea è di regalare sorrisi al pubblico”

[…] Che dedica farebbe a se stessa?
«Una canzone che riguarda la mia Napoli, una di quelle più conosciute, che arrivano a tutti e ci fanno cantare insieme (e intona, ndr): “Oje vita, oje vita mia…Oje core ‘e chistu core…”. Ecco, “‘O surdato ‘nnammurato”».

Tra i suoi colleghi a chi vorrebbe fare una dedica?
«Ne dico uno per tutti: Pippo Baudo, il mio papà artistico, il mio punto di riferimento nel lavoro ma anche nella vita privata. Il giorno del mio matrimonio Pippo mi ha accompagnato all’altare, è il mio testimone di nozze, c’era quando è nata mia figlia Giulia e poi al suo battesimo. Gli dedicherei “Tu si’ ‘na cosa grande”, è davvero perfetta per lui».

Una dedica di amicizia?
«A Michelle Hunziker: siamo come sorelle, non di sangue ma di fatto. Ci divertiamo tanto insieme e se penso a lei mi viene in mente un pezzo allegro, tipo “Tropicana”, un ritmo che ti fa venire voglia di ballare su una spiaggia».

Una dedica d’amore?
«A mio marito Enrico (comincia a cantare, ndr): “Io so che ti amerò… per tutta la mia vita ti amerò… e in ogni lontananza ti amerò…”. “Io so che ti amerò” di Vinícius De Moraes, cantata anche da Ornella Vanoni e Jovanotti. E per mia figlia Giulia un pezzo di Lena che si intitola “Love”: la cantiamo quando andiamo a scuola e a casa spesso la intoniamo insieme».

E invece a qualcuno che non credeva in lei, oggi che cosa canterebbe?
«A tutti quelli che in 25 anni di carriera mi hanno detto: “Devi scegliere se vuoi fare l’attrice, la cantante o la conduttrice” oggi canterei: “Meraviglioso, ma come non ti accorgi di quanto il mondo sia… meraviglioso”. Qual è il problema? Se ho voglia di fare più cose, di studiare e di perfezionarmi, perché non posso farlo?».

Seguici anche su Facebook

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com