Home » Tinì Cansino si racconta: “Tre i momenti più felici della mia vita. Se fossi un animale sarei una pantera nera”
Gossip

Tinì Cansino si racconta: “Tre i momenti più felici della mia vita. Se fossi un animale sarei una pantera nera”

Tinì Cansino si racconta: “Tre i momenti più felici della mia vita. Se fossi un animale sarei una pantera nera”. L’ex attrice greca diventata famosa in Italia con il personaggio della “ragazza fast food” di Drive In, ripercorre alcune tappe della sua vita privata e professionale in una intervista a comingsoon.it.

“In Grecia, dove sono cresciuta, ci sono tanti miti, favole e racconti, che ho tanto amato. Da quando sono in in Italia e ho scoperto le fiabe internazionali, ho un debole per Cenerentola. L’ho letta e riletta con i miei figli. Mi piacciono tanto le favole perché sono fantastiche e insegnano ai bambini a vedere altre realtà.

Ma aiutano anche noi adulti a vedere altre cose rispetto all’orizzonte che conosciamo. Ci portano in mondi surreali e ci aiutano a sognare, a vedere la vita in un modo diverso. Io credo ai sogni che diventano realtà, proprio come Cenerentola. Ho amato molto anche La Sirenetta, Pinocchio e Alice nel paese delle meraviglie”.

La canzone che meglio la rappresenta, invece, quale è?
“Non c’è una canzone sola che parla di me. In fondo sono molto greca e direi che nel mio cuore ci sono tutte le canzoni greche, che ascolto spesso grazie a Internet. Tante di quelle canzoni le sento mie; raccontano come una donna greca o un uomo vivono la propria esistenza, la propria filosofia di vita. Parlano di amore, di emozioni, sono un incentivo ad amare sempre di più. Consigliano di continuare a crederci anche dopo le delusioni. Anche perché quando c’è un finale, c’è anche un grande inizio”.

Tinì Cansino si racconta: “La mia Grecia e le sue isole. Io potrei vivere lì…”

Se la Cansino fosse un animale, allora, senza alcun dubbio, sarebbe un felino:
‘Sarei una pantera nera… nera nera nera!”.

Il momento più bello della sua vita?
“Ce ne sono stati tantissimi. Posso raccontarne alcuni, come la nascita dei miei tre figli, l’attimo in cui sono venuti al mondo. Tre momenti indimenticabili. E poi… ogni volta che sono innamorata, felice. Ecco perché cerco di esserlo sempre! Oppure quando sono con i miei amici… la vita è costellata di emozioni stupende”.

Per finire, l’opinionista torna a parlare della sua amata terra d’origine, di cui sente fortemente la mancanza. Infatti, quando le viene chiesto quale sia il posto che preferisce nell’intero universo, lei afferma:
“La mia Grecia e le sue isole. Io potrei vivere lì… ma ho fatto una scelta di vita diversa, legandomi all’Italia. Qui ho costruito la mia esistenza, mi sono sentita accolta, mi sono sentita a casa. Ma dentro di me c’è anche un’altra casa e ci sarà per sempre.

Amo la Grecia, la luce, il caldo, i venti bollenti, le spiagge. è il posto più bello del mondo e spero anche nella prossima vita di rinascere lì; quella terra scorre nel mio sangue, la sento sulla pelle. La porto nel cuore. Allo stesso tempo penso sia importante conoscere il resto del mondo, vedere, scoprire. Ma, tornando alla domanda delle favole, la mia favola sarebbe questa: essere di nuovo di lì”.

Seguici anche su Facebook

Leggi anche:
Serena Autieri: “Dedicato? Sorrisi per il pubblico e una dedica a chi da 25 anni mi chiede di scegliere…”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com