Home » Federica Sciarelli: “Denise Pipitone? Ecco perché bisogna credere che è viva”
Televisione

Federica Sciarelli: “Denise Pipitone? Ecco perché bisogna credere che è viva”

Federica Sciarelli: “Denise Pipitone? Ecco perché bisogna credere che è viva”. La conduttrice di ‘Chi l’ha visto?‘ fa il bilancio dopo un anno di trasmissioni in una intervista a TV Sorrisi e Canzoni’. Ve ne proponiamo alcuni passaggi.

Federica, lei ha riacceso i riflettori, ma in verità non li aveva mai spenti, sulla vicenda di Denise Pipitone. La bimba è nel cuore di tutti…
«Quella della ragazza russa, Olesya Rostova, somigliante a Denise e alla mamma della piccola è sembrata subito una provocazione ma la verità è che, dopo un periodo così difficile, tutti si aspettavano la bella notizia. Mi hanno chiamato anche persone non del mio ambiente per chiedermi: “Ma veramente l’avete trovata?”. Dopo la delusione, è di nuovo scattato il desiderio di ritrovarla».

Tutti parlano di questa vicenda ma è lei che vanta un rapporto d’amicizia speciale con la mamma Piera Maggio e con l’avvocato Giacomo Frazzitta…
«È giusto che tutti ne parlino. L’obiettivo comune è ritrovare una bambina scomparsa 17 anni fa. Con la mamma e con l’avvocato c’è un rapporto confidenziale perché noi non abbiamo mai trascurato quest’inchiesta. Abbiamo lavorato gomito a gomito. Quello di Denise poi è stato il primo caso che ho trattato quando ho iniziato a condurre “Chi l’ha visto?”. Piera è diventata una cara amica e i messaggi che ci scambiamo vanno dai semplici auguri per il compleanno al “ti sei fatta il vaccino?”. C’è un episodio che racconta bene il nostro rapporto».

Quale?
«Nel 2013 venni intercettata mentre parlavo con lei. Nella conversazione, molto basica, mi scappò un: “Ora alla Procura faremo un mazzo…”. Quando il procuratore mi rilesse la frase, mi vergognai e gli risposi che con i familiari degli scomparsi uso lo stesso linguaggio poco “oxfordiano” che utilizzo con gli amici».

Federica Sciarelli: “Denise Pipitone? La ragazza russa ha scatenato un putiferio”

Lei è diventata amica anche del fratello di Emanuela Orlandi, Pietro, e di Filomena, la mamma di Elisa Claps…
«Di più. Un giorno mi trovavo a Potenza per una causa. Chiamai per un saluto la signora Filomena e lei, che già viveva da sola, mi invitò a casa sua. Non me lo feci ripetere due volte. Ricordo ancora la cena che mi preparò e che mi spazzolai in due minuti: verdure grigliate con la mentuccia e l’origano freschi. Parlammo anche d’altro come due vecchie amiche. Poi mi fece dormire nel suo letto. Altro che albergo a diciottomila stelle…».

Nell’ultima puntata, proprio a Mazara del Vallo, il paese di Denise, due degli inviati sono stati aggrediti. Come vive questi episodi?
«Con preoccupazione, ma conosco i miei. C’è un gioco di squadra incredibile. Con il regista, gli autori, i redattori, i montatori, lo staff del trucco e parrucco e tutta la produzione siamo non solo una semplice grande famiglia, ma anche una vera e propria “macchina da guerra”. Gli inviati di “Chi l’ha visto?” non hanno paura. E, soprattutto, sono tutti palestrati!».

[…] È andata in onda anche con il lockdown, lei è una vera stacanovista. Quali sono i lussi che si concede in vacanza?
«I soliti. Non vedo l’ora di prendere la bicicletta e partire con il mio solito gruppo di amici per la Sicilia. Di recente siamo impazziti per incastrare le date delle ferie con gli impegni lavorativi di tutti, ma comunque sto contando i giorni… Il caso di Denise, le foto e i video di quando piange, così come la storia toccante del piccolo Giuseppe Di Matteo, di cui ci siamo occupati di recente, mi turbano. Pedalare è il modo di scaricare queste sensazioni negative che sono costretta a respirare. Ultimamente ho scoperto anche i benefici dei pattini in linea rollerblade. D’inverno pratico pattinaggio sul ghiaccio, ma ho voluto provare anche questa esperienza».

Federica Sciarelli: “Denise Pipitone? Bisogna credere che è viva finché non si trova”

[…] Ci sarà la versione estiva del programma?
«No, ma stiamo realizzando due speciali. Si tratta di una sorpresa per i telespettatori perché i contenuti sono insoliti e poi chiuderemo. Lo scorso anno abbiamo iniziato ad agosto per occuparci del caso di Viviana Parisi e del suo bambino Gioele, scomparsi e poi ritrovati senza vita nelle campagne del messinese. È stato un anno impegnativo».

Come ogni estate, il tormentone “la Sciarelli lascia o no Chi l’ha visto?” è già partito. Cosa risponde?
«Stare a contatto con il dolore è sempre provante, ma ogni volta che ho suggerito di farmi prendere una pausa, l’azienda mi ha chiesto di rimanere al mio posto. Questo programma è la mia vita. Comunque non date retta a quello che leggete sui social. Però apprezzo sempre le foto che scelgono (sorride)».

Un’ultima domanda: si è fatta un’idea di dove sia Denise?
«Fino a quando non si trovano le persone, bisogna pensare che siano vive. Altrimenti non si cercano più».

Seguici anche su Facebook

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com