Home » Ingoia le pile del telecomando: bimba di 2 anni muore avvelenata
Cronaca

Ingoia le pile del telecomando: bimba di 2 anni muore avvelenata

Ingoia le pile del telecomando: bimba di 2 anni muore avvelenata. La terribile tragedia è avvenuta lo scorso 23 maggio a Stoke-on-Trent, nel Regno Unito. Una bimba di 2 anni è morta dopo aver ingoiato batterie “non più grandi di una monetina da 2 centesimi” di un telecomando. La piccola era stata ricoverata d’urgenza in ospedale dopo i primi malori, ma è morta durante l’operazione.

L’amara verità sulla causa del decesso della piccola è emersa a margine di un’inchiesta aperta dopo che non vi erano spiegazioni plausibili sui motivi che avevano provocato alla morte. Nemmeno i medici che avevano tentato di salvarla riuscivano inizialmente a capire cosa fosse accaduto.

Quando i medici hanno comunicato a Stacey Nicklin, madre della vittima, che la figlia era morta per aver ingoiato una batteria, la donna, devastata dal dolore, non riusciva a darsi pace. La piccola ha ingerito la pila mentre giocava con il telecomando in camera da letto. Al momento dei controlli, al dispositivo mancava infatti una minuscola batteria grande all’incirca come una monetina di 2 centesimi.

Ingoia le pile del telecomando: morta bimba di 2 anni

La piccola Harper-Lee Farnthorpe è morta al Royal Stoke University Hospital poche ore dopo aver ingerito la batteria. La Staffordshire Safeguarding Children Board ha subito pubblicato un avviso su questo tipo di rischi rivolgendosi ai genitori.

“Le batterie a bottone alimentano oggetti di uso quotidiano come portachiavi per auto, telecomandi e giocattoli per bambini. Ma lo sapevi che se vengono ingeriti possono ferire gravemente o persino uccidere un bambino?”, si legge nell’avviso.

E ancora: “Le batterie reagiscono con la saliva e se un bambino ingerisce una batteria a bottone può bruciare e causare emorragie interne e persino la morte. Tragicamente, un bambino nello Staffordshire è morto di recente per aver ingerito una batteria a bottone. Se pensi che tuo figlio abbia ingoiato una batteria, portalo direttamente al pronto soccorso più vicino o chiama il 999 per un’ambulanza”.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Roma, bomba in auto del presidente riqualificazione parchi e ville: intervengono gli artificieri

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com