Home » Washington, sparatoria allo stadio durante la partita: feriti, caos e panico tra la folla
Cronaca World

Washington, sparatoria allo stadio durante la partita: feriti, caos e panico tra la folla

Washington, sparatoria allo stadio durante la partita: feriti, caos e panico tra la folla. È accaduto a Washington la sparatoria durante una partita di baseball, nella serata di ieri, sabato 17 luglio, nel match tra fra i padroni di casa del Washington Nationals e i San Diego Padres.

All’improvviso si sentono esplodere una decina di colpi di arma da fuoco dall’esterno dell’impianto sportivo della Capitale statunitense. Il match viene immediatamente sospeso e agli spettatori consigliato di lasciare lo stadio. Ma proprio quell’annuncio è stato un grave errore.

Sugli spalti si è infatti scatenato il panico dopo gli annunci a lasciare lo stadio, causando caos fra il pubblico. Molte le persone che hanno cercato immediatamente riparo, sentendo risuonare dagli altoparlanti l’allarme di una possibile persona armata. I giocatori in campo si sono ricongiunti con le famiglie presenti e sono stati allontanati.

Washington, sparatoria allo stadio durante la partita

La polizia interviene in tempi stretti e rassicura: “Non c’è alcuna minaccia”. Ma alla fine il bilancio è di tre feriti. Due delle persone colpite si trovavano in una delle due auto coinvolte nel conflitto a fuoco. Mentre la terza è una donna che era appena uscita dallo stadio e si trovava sul marciapiede.

E non è l’unico episodio di violenza nella Capitale Usa questo weekend. Un’altra sparatoria venerdì sera ha infatti causato cinque feriti e una vittima, una bimba di cinque anni. I colpi di arma da fuoco sarebbero partiti da un’auto in movimento e, secondo la polizia, dietro alla sparatoria ci sarebbe un litigio personale.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Morte Libero De Rienzo, primi risultati dei test. Sequestrati casa e cellulare dell’attore

Locatelli: “Green pass allargato scelta inevitabile per un motivo. Festeggiamenti Italia e focolai…”

Adesivo contro Greta su auto sommersa è una bufala: la confessione dell’autore

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com