Home » Fulmine colpisce casa mentre sta mettendo il cellulare in carica: 18enne muore folgorata
Cronaca World

Fulmine colpisce casa mentre sta mettendo il cellulare in carica: 18enne muore folgorata

Fulmine colpisce casa mentre sta mettendo il cellulare in carica: 18enne muore folgorata. La tragedia si è consumata qualche giorno faSantarem, in Brasile. Una ragazza di soli 18 anni è morta folgorata da un fulmine che ha colpito casa sua proprio nel momento in cui la giovane stava mettendo in carica il suo cellulare nella presa della corrente.

Una fatalità che ha stroncato la giovane vita di Radja Ferreira de Oliveira. A dare la notizia è il tabloid britannico The Sun che sottolinea come questo sia il terzo caso avvenuto in una settimana nella regione del Parà a causa dei forti temporali che si stanno abbattendo sull’area. La ragazza aveva in mano il cellulare e lo stava attaccando al caricabatterie quando le è arrivata una scossa elettrica ad alta intensità.

Fulmine colpisce casa mentre sta mettendo il cellulare in carica: 18enne morta

“Era già senza segni vitali quando l’abbiamo presa in carico“, ha riferito una delle infermiere che l’ha soccorsa ai giornali locali. “Il medico di turno ha confermato che era in fin di vita e tutti i tentativi di rianimarla sono stati vani”. Gli altri due incidenti simili hanno riguardato invece due uomini: uno, Semeao Tavares, è stato colpito da un fulmine mentre era al telefono ed è morto sul colpo; l’altro invece è riuscito a salvarsi.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Pavia, incidente ai mondiali di enduro: pilota finisce nella scarpata e muore

Pizza con cocaina al posto del sale: pizzaiolo arrestato a Giussano (Monza)

Ingoia il cellulare e lo tiene dentro per 4 giorni: medici costretti a smontarlo nello stomaco

Istat, tasso disoccupazione scende e dati su inattivi smentiscono la bufala sui percettori rdc

Carabiniere suicida a Viterbo: maresciallo si spara con la pistola d’ordinanza

Valeria Rossi: “Tre parole? Tutto durò due anni, poi… Oggi ho cambiato vita”

Abel Ferrara si racconta: “Droghe e alcol a fiumi da quando avevo 16 anni. In Campania mi hanno salvato”

Ronaldo, schiaffo alla Juve: “United? La miglior decisione che potessi prendere”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com