Home » Il dramma di Alanis Morissette: “Violentata da più uomini a 15 anni. Mi ci sono voluti anni di terapia”
Cronaca Spettacolo

Il dramma di Alanis Morissette: “Violentata da più uomini a 15 anni. Mi ci sono voluti anni di terapia”

Il dramma di Alanis Morissette: “Violentata da più uomini a 15 anni. Mi ci sono voluti anni di terapia”. La popstar è stata violentata da diversi uomini quando aveva solo 15 anni. A quei tempi Alanis Morissette era già famosa, ma ha dovuto andare in terapia per riuscire ad accettare il fatto che fosse lei la vittima e che quanto le era capitato non se lo fosse cercato.

A rivelare l’episodio shock è stata la stessa cantante canadese, oggi 47enne, nel documentario HBO «Jagged», dove non ha però voluto rivelare l’identità dei suoi carnefici. Il docu film, diretto dalla celebre documentarista Alison Klayman, verrà presentato in anteprima al Toronto Film Festival, ma Morissette non sarà presente.

«Mi ci sono voluti anni di terapia anche solo per ammettere che c’era stato qualche tipo di vittimizzazione da parte mia. Dicevo sempre che ero consenziente, ma poi mi veniva ricordato “ehi, avevi 15 anni, non sei consenziente a 15 anni (in Canada l’età per il consenso è 16 anni ndr)”. E ora penso, “ok, sono tutti pedofili, è uno stupro di minore», ha detto Morissette nel film.

Il dramma di Alanis Morissette: “Violentata a 15 anni da più uomini”

«Ho aspettato 30 anni perché nessuno mi ascoltava. Mi ero confidata con alcune persone ma le mie parole sono cadute nel vuoto. Molti dicono “perché quelle donna hanno aspettato 30 anni?”. Io rispondo: “Vaff… Non hanno aspettato 30 anni. Nessuno le ascoltava, oppure erano minacciate o lo era la loro famiglia”. Le donne non aspettano, è la nostra cultura che non ascolta», ha rivelato ancora la cantante.

Ma Alanis Morissette non sarà presente al Toronto Film Festival, . «È naturale che vorrei che Alanis fosse presente. Fare questo film è stato un privilegio e ne sono davvero orgogliosa. Speriamo che in futuro ci siano altre opportunità per lei di venire a eventi cinematografici», ha spiegato la regista.

Non è comunque la prima volta che Morissette parla di abusi sessuali. «Quasi tutte le donne nel mondo della musica sono state aggredite, molestate o stuprate. È un aspetto onnipresente, più nella musica che nel cinema. Se non avessi un intero team di terapisti da tutta la vita, non credo che sarei ancora qui», aveva sottolineato infatti la cantante un anno fa al Sunday Times.

Seguici anche su Facebook

Leggi anche:
Nicola Pietrangeli: “Edwige Fenech mi lasciò per Montezemolo per un mio errore. Licia Colò? Non so ancora perché mi ha lasciato”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com