Home » Sparò al ladro entrato in casa nel Padovano: arriva la dura sentenza per il macellaio Onichini
Cronaca

Sparò al ladro entrato in casa nel Padovano: arriva la dura sentenza per il macellaio Onichini

Sparò al ladro entrato in casa nel Padovano: arriva la dura sentenza per il macellaio Onichini. I fatti risalgono a luglio del 2013, quando Walter Onichini, macellaio di 39 anni di Legnaro, in provincia di Padova,  sorprese un ladro in casa, gli sparò e lo ferì. A distanza di oltre otto anni, ieri, lunedì 13 settembre, Onichini è stato arrestato.

La misura di carcerazione è stata emessa dalla procura di Padova, ed è scattata nella sua abitazione di Camponogara in provincia di Venezia. Il 39enne stava aspettando i carabinieri perchè era già stato informato del suo imminente trasferimento in carcere. La Cassazione, nei giorni scorsi, ha confermato la sentenza d’Appello a 4 anni 10 mesi e 27 giorni per lui.

Sparò al ladro entrato in casa nel Padovano: Walter Onichini finisce in carcere

Walter Onichini è accusato di tentato omicidio perchè nel luglio del 2013 sparò a un giovane albanese sorpreso nella sua abitazione a rubare insieme ad alcuni complici. Il 39enne si è sfogato via social con un post: “L’Italia è un paese di mer*a dove regnano solo i delinquenti protetti dalla magistratura! Ciao a tutti e grazie del vostro supporto”, ha scritto.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Codacons: “Moduli di consenso ai vaccini sono illegittimi. Ecco la sentenza”

Mafia, colpo al clan di Bagheria, 8 fermi: Carabinieri sventano un omicidio

Incidente mortale a Grado: Suv investe e uccide un ciclista

Scomparsa 4 anni anni fa in Valtellina: trovate possibili resti nel bosco

Maxi evasione al Nord: fermi e sequestri dei carabinieri in 10 città

Nicola Pietrangeli: “Edwige Fenech mi lasciò per Montezemolo per un mio errore. Licia Colò? Non so ancora perché mi ha lasciato”

Chiambretti: “Tiki Taka? Il lunedì sera è diventato complicato. Siamo alla guerra tra poveri”

Usa, respinto da 43 ospedali Covid perché pieni: 73enne muore a 300 km da casa

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com