Home » Morto in casa da venti giorni ma nessuno se ne accorge: Alessandro muore in solitudine a Mira
Cronaca

Morto in casa da venti giorni ma nessuno se ne accorge: Alessandro muore in solitudine a Mira

Morto in casa da venti giorni ma nessuno se ne accorge: Antonio muore in solitudine a Mira. Il macabro ritrovamento è stato fatto nella serata dello scorso giovedì, 7 ottobre, in un’abitazione di Mira, in provincia di Venezia. Qui i carabinieri della locale Tenenza sono entrati in casa di uomo di 48 anni e lo hanno trovato morto.

Alessandro Antonini, questo il nome della vittima, era deceduto da 15-20 giorni, ma nessuno se ne era accorto. A riportare la notizia è ‘Il Gazzettino’, secondo cui a dare l’allarme sono stati i vicini che hanno chiamato i carabinieri perché da giorni lamentavano odori nauseanti provenire dall’appartamento dove il 48enne viveva coi genitori, entrambi deceduti.

Morto in casa da venti giorni ma nessuno se ne accorge: il dramma a Mira

I militari forzano l’ ingresso e trovano un corpo riverso a terra, morto probabilmente per un malore nell’abitazione in una palazzina di ex case popolari in pieno centro. Il corpo  era in gravissimo stato di decomposizione. Mentre nell’appartamento tutto era in ordine e non c’era alcun segno di infrazione o di disagio. Sul posto è arrivato anche il fratello della vittima che ha ammesso di non sentire il fratello da diversi giorni.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Treviso, decine di intossicati al festival dei Sapori del Mondo: visitatori colpiti da mal di pancia e dissenteria

Bologna, invita i genitori per la laurea e poi si suicida: la tragedia

Incidente a Vercelli, nonna e nipotina finiscono in un dirupo: a bordo un carico di droga

Furbetti in corsia d’emergenza: la polizia stradale fa strage di patenti

Monza, versa benzina sulla moglie e le dà fuoco: la drammatica fuga della donna in fiamme

Silvio Orlando: “Io discriminato perché napoletano. Da ragazzi abbiamo sentito un peso insopportabile”

Gabriele Muccino: “Mio fratello come un lutto, dal 2007 non vuole vederci. Un aspetto è inspiegabile”

“Ho pagato un infetto Covid per leccare oggetti nel negozio”: 40enne arrestato dopo il post su Facebook

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com