Home » Ruba telefono a giornalista ma non spegne la diretta: identificato da decine di persone – VIDEO
Curiosità

Ruba telefono a giornalista ma non spegne la diretta: identificato da decine di persone – VIDEO

Ruba telefono a giornalista ma non spegne la diretta: identificato da decine di persone. Il furto non proprio intelligente è accaduto lo scorso martedì, 19 ottobre, su un ponte de Il Cairo, in Egitto. Un giovane è stato arrestato dopo aver rubato il telefono di un giornalista durante il live streaming, ma si è scordato di chiudere la diretta ed ha continuato a trasmettere la propria immagine a migliaia di utenti mentre si allontanava.

Ovviamente è stato arrestato qualche ora dopo il furto poiché innumerevoli utenti di Facebook sono stati in grado di identificarlo. Il live streaming del giornalista egiziano si è trasformato improvvisamente in una fuga in diretta, con il ladro che monta sulla sua moto e scappa dopo aver rubato il dispositivo.

Vittima del furto, Mahmoud Raghebv, del quotidiano egiziano The Seventh Day. Il giornalista stava filmando il ponte con il suo telefono per trasmetterlo in diretta Facebook quando è avvenuta la rapina. Il cronista stava parlando di un recente terremoto vicino al ponte quando la moto si è avvicinata alle sue spalle.

Ruba telefono a giornalista ma è in diretta: riconosciuto e arrestato

Come mostrano le immagini che seguono, il ladro prende il telefono del giornalista e poi lo mette tra le gambe mentre si allontana. Probabilmente non sapeva di essere ripreso e guarda persino direttamente la telecamera con una sigaretta in bocca mentre 20.000 spettatori su Facebook hanno guardato il bizzarro evento in diretta.

Le autorità hanno avviato un’indagine e, visto che il ladro aveva mostrato chiaramente il volto, sono riuscite a rintracciarlo in meno di 24 ore. Secondo il Ministero degli Interni egiziano, il nostro Lupin aveva già venduto il telefono sybito dopo la fine della diretta streaming. Di seguito il video pubblicato su Facebook da Al Jazeera.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
“Miracolo” in Texas, aereo si schianta ma si salvano tutti: “Dio vegliava su di loro”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com