Home » Colombia, arrestato Dario Antonio Usuga: il ‘nuovo Escobar’ – VIDEO
Cronaca World

Colombia, arrestato Dario Antonio Usuga: il ‘nuovo Escobar’ – VIDEO

Colombia, arrestato Dario Antonio Usuga: il ‘nuovo Escobar’. Arrestato Dario Antonio Usuga, uno dei più potenti narcotrafficanti della Colombia. Usuga è a capo del clan del Golfo, il cartello più potente della Colombia dopo la morte di Pablo Escobar avvenuta nel 1993 a Medellin dopo una sparatoria con la polizia.

Otoniel, questo il soprannome con cui era conosciuto, è stato catturato a Necocli, nel nord-ovest del Paese, vicino al confine con Panama. L’arresto “è il colpo più duro inferto al traffico di droga in questo secolo nel nostro Paese, un successo paragonabile solo alla caduta di Pablo Escobar”, scrive il presidente colombiano Ivan Duque su twitter, rivelando anche alcuni dettagli sulla sua cattura.

E’ stata “la più grande spedizione nella giungla mai realizzata nella storia militare del nostro Paese”, ha affermato Duque, con l’aiuto di mezzi e intelligence Usa e britanniche. Sulla testa di Usuga pendeva una taglia fino a cinque milioni di dollari posta dal governo degli Stati Uniti.

Arrestato Dario Antonio Usuga

Il boss che ha 49 anni, era ricercato da almeno sei anni. Usuga ora dovrà rispondere in 120 processi per numerosissimi reati, fra cui omicidi plurimi e l’esportazione verso il Centro America, gli Stati Uniti e l’Europa di milioni di tonnellate di cocaina proveniente dalla regione di Uraba del dipartimento di Antioquia.

L’operazione ha mobilitato circa 500 membri delle forze di sicurezza, supportati da 22 elicotteri. Durante l’arresto è stato ucciso un agente di polizia. Gli agenti colombiani hanno effettuato “un’importante operazione satellitare con agenzie degli Stati Uniti e del Regno Unito”, ha spiegato in una conferenza stampa il direttore delle forze di polizia, il generale Jorge Vargas.

Dario Antonio Usuga è stato poi trasferito in aereo a Bogotà. Qui ci è arrivato con una corposa scorta di agenti armati fino ai denti, ed è stato condotto a una stazione di polizia. Incriminato dalla giustizia americana nel 2009, Otoniel è al centro di una procedura di estradizione emessa dal tribunale del distretto meridionale di New York.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Puntura con ago alla droga dello stupro: 44 aggressioni in due mesi. L’allarme

Ruba telefono a giornalista ma non spegne la diretta: identificato da decine di persone – VIDEO

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com