Home » Come conservare il formaggio: dalla pellicola ai due tipi diversi, gli errori da evitare
Gusto

Come conservare il formaggio: dalla pellicola ai due tipi diversi, gli errori da evitare

Come conservare il formaggio: dalla pellicola ai due tipi diversi, gli errori da evitare. L’esperta francese Aurore Ghigo ha pubblicato una guida completa per gli appassionati di formaggi, ripresa dal Daily Mail. Da come conservare il formaggio a come creare un tagliere di formaggi perfetto, secondo l’esperta per conservare correttamente il formaggio in frigorifero è essenziale per mantenerlo fresco il più a lungo possibile.

«Il modo migliore per conservarlo è nella confezione di carta in cui è avvolto. Ma se lo hai comprato avvolto in pellicola trasparente, il modo migliore è avvolgerlo nella carta da forno e poi metterlo in un contenitore ermetico. La pellicola è da evitare perché fa sudare il formaggio».

Nella guida, Aurore Ghigo spiega anche come creare un tagliere di formaggi perfetto. Innanzitutto bisogna posizionare un numero dispari di formaggi diversi disposti dal più dolce al più forte. «La regola “francese” vuole che i formaggi siano sempre dispari, quindi tre o cinque vanno benissimo. Utilizzare una miscela di consistenza è sempre un buon consiglio da tenere a mente: alternare duro, morbibo e friabile».

Uno degli errori più frequenti è quello di mettere due formaggi dello stesso tipo nel tagliere. Per esempio due formaggi sottoposti a erborinatura, oppure due muffe bianche, come il brie o il camembert. «Certo si tratta di gusto personale, ma per la varietà, è meglio mettere diversi tipi di formaggio sulla tavola».

Come conservare il formaggio: la guida di Aurore Ghigo

Secondo Ghigo, il tagliere va composto sempre tagliando piccoli pezzi da un formaggio intero prima di servirlo a tavola. «Permetterà agli ospiti di sentirsi sicuri nel prendere un pezzo».

Vietato esporre formaggi ancora nella confezione, e lo stesso vale per salse e cracker. Importante inoltre portare un coltello diverso per ogni tipo di formaggio. Il tagliere preferito di Aurore Ghigo è composto da Langres, Brillat Savarin, Comte, French Camembert e Bleu D’Auvergne.

«È così difficile scegliere tra i formaggi, adoro il formaggio a pasta molle, ma per compiacere gli ospiti metto sempre almeno due formaggi a pasta dura sui miei taglieri». Inoltre è importante accompagnare il tagliere con pane o cracker. «Aggiungo sempre una marmellata, diversi tipi di cracker, miele (dolce) o olio d’oliva e sale (salato) per aiutare a rendere il gusto delle marmellate più intenso», conclude.

Seguici anche su Facebook

Leggi anche:
Come preparare cotoletta peperoni e provola: la ricetta veloce – VIDEO

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com