Home » Ragazza violentata sul treno: “Guardavo il cellulare e sono arrivati di colpo. Uno mi bloccava e l’altro…”
Cronaca

Ragazza violentata sul treno: “Guardavo il cellulare e sono arrivati di colpo. Uno mi bloccava e l’altro…”

Ragazza violentata sul treno: “Guardavo il cellulare e sono arrivati di colpo. Uno mi bloccava e l’altro…”. La ragazza violentata sul treno della linea ferroviaria Milano-Varese lo scorso venerdì, 3 dicembre, ha raccontato quei momenti terribili che l’hanno vista in balia di due stupratori.

«Ero seduta sul treno, tornavo a casa dopo la giornata di lavoro. Come sempre. Stavo guardando il cellulare… Quei due sono arrivati all’improvviso. Di colpo. Nemmeno il tempo di sentirli, di accorgermi di niente… Uno mi ha bloccata, mi teneva ferma, non riuscivo a muovermi, mentre l’altro…», le sue parole riportate da ‘Il Corriere della Sera’.

La giovane subito dopo essere stata aggredita, violentata e ferita, ha cercato il capotreno a cui ha raccontato tutto. Poi sono arrivati gli agenti della polizia ferroviaria nella stazione di Vedano Olona, che hanno prima raccolto la denuncia e poi portata in ospedale per le cure.

Stupri Varesotto, ragazza violentata sul treno ricosce gli aggressori

Ed è notizia di ieri sera che due uomini sono stati arrestati in esecuzione di fermo per indiziato delitto per violenza sessuale, emesso dalla Procura di Varese. Si tratta di due giovani, un italiano e un nordafricano, accusati di aver aggredito le due ventiduenni, l’una su un un treno della linea Milano-Varese, l’altra in stazione a Vedano Olona.

L’arresto è arrivato a stretto giro anche perché la ragazza che ha subito le violenze, con grande coraggio e determinazione, si è presentata nella caserma di Saronno per il riconoscimento dei sospetti, in stato di fermo dopo che gli agenti li hanno riconosciuti dalle testimonianze e dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Varese, due violenze sessuali in poche ore: caccia agli stupratori seriali del treno

Afghanistan, la strage silenziosa e il monito Usa-Ue: “Profondamente preoccupati, responsabili da condannare”

Fabrizio Corona: “Io tra i personaggi più popolari in Italia. Tra me e Pippo Baudo c’è una sola differenza”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com