Home » Pranzi e cenoni di Natale, stabilito il numero di kg che si tende a ingrassare in 2 settimane
Benessere Salute

Pranzi e cenoni di Natale, stabilito il numero di kg che si tende a ingrassare in 2 settimane

Pranzi e cenoni di Natale, stabilito il numero di kg che si tende a ingrassare in 2 settimane. Le festività natalizie per quasi tutti gli italiani rappresentano un momento di tradizione, con pranzi e cenoni di Natale che fanno da cornice ai giorni trascorsi con famiglia e amici. Ma nel giro di sole due settimane festive, l’ago della bilancia, per alcune persone, potrebbe pendere verso i +5 kg (17%).

A prevedere questa eventualità è uno studio di In a Bottle, realizzato con un monitoraggio web sui principali social network, blog, forum e siti accademici. La maggioranza dei nutrizionisti e dietologi interpellati (un pool di circa 30 esperti che ha condotto la ricerca) si è cercato di calcolare rischi e proporre rimedi in vista delle “abbuffate di Natale”.

Secondo gli esperti durante le festività si tende a ingrassare in media dai 2 kg (26%), ai 3-4 kg (19%). La tendenza a ingrassare, secondo dietologi ed esperti di nutrizione è dovuto principalmente ad alcuni motivi, tra queste quella di assumere maggiori calorie rispetto al resto dell’anno (54%), di effettuare meno movimento (37%) e di bere un maggior numero di bevande alcoliche (41%).

Pranzi e cenoni di Natale, bilancia fino a +5 in due settimane

Il consiglio degli esperti, per sopperire agli eccessi tipici del Natale e del Capodanno, è quello di bere correttamente acqua sia prima che durante i pasti e tenersi leggeri nei giorni successivi ai tradizionali pranzi e cenoni mangiando prodotti vegetali, verdure, pesce e frutta. La ricerca, ripresa da Ansa, ha infatti dimostrato che una corretta idratazione, già prima di iniziare i pasti, può aiutare a contenere l’aumento di peso prevenendo l’eccesso di cibo.

Secondo quasi 7 esperti su 10 (68%) bere acqua è infatti fondamentale per ridurre il rischio di accumulare troppi chili in eccesso durante le vacanze, difficili da smaltire poi a inizio anno. Nello specifico è consigliato idratarsi correttamente per favorire la digestione (52%), anticipare il senso di sazietà (44%) e prevenire problemi legati a gonfiore e costipazione (31%).

Gli esperti tengono a precisare comunque che il dimagrimento non è strettamente legato all’acqua: una corretta idratazione può soltanto aumentare il senso di sazietà, creando un aumento di volume nello stomaco e portando così a mangiare un po’ meno.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Come smaltire il pranzo di Natale: stabilite le ore di cammino per eliminare i kg di troppo

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com