Home » L’immunologa Antonella Viola è sotto scorta: la folle lettera dei No vax
Cronaca

L’immunologa Antonella Viola è sotto scorta: la folle lettera dei No vax

L’immunologa Antonella Viola è sotto scorta: la folle lettera dei No vax. L’immunologa Antonella Viola è sotto scorta. Da ieri due carabinieri la sorvegliano per la tutela personale. A dare la notizia è ‘Il Corriere della Sera’, secondo cui l’immunologa Antonella Viola è sotto scorta perché due giorni fa, nel suo ufficio di Padova, ha ricevuto una lettera minatoria, con allegato un proiettile. La missiva è stata ritenuta credibile e si è deciso in fretta di assegnarle sua protezione.

«I BAMBINI NON SI TOCCANO. Basti pensare agli effetti neurotossici e cardiotossici. Se non cambia le sue interviste dicendo che i bambini non vanno vaccinati saremo ben lieti di colpire lei e la sua famiglia. Tranquilla, non morirà nessuno ma due pallottole calibro 22 nella pancia e nelle ginocchia non uccidono, fanno solo un gran male. Non seguiranno altri comunicati», recita la missiva pubblicata da CorSera.

La lettera, scritta con una macchina da scrivere, è stata aperta da una delle collaboratrici della dottoressa Viola. L’immunologa da quando è stata avviata la vaccinazione per i più piccoli, si è molto spesa, nei suoi interventi in televisione, sulla necessità di immunizzare i bambini.

Antonella Viola, sotto scorta l’immunologa pugliese

«Io ho insistito sui bambini, sì. Ne ho parlato e ne ho scritto. E se avessi davanti l’autore o l’autrice della lettera anonima gli direi che lo farò ancora perché non posso dire che i bambini non sono da vaccinare. Sarebbe come volere il loro male, metterei a rischio le loro vite e questo per me è inaccettabile. I casi di bambini in ospedale sono in aumento, alcuni finiscono in terapia intensiva».

L’amarezza si mescola alla rabbia per «le persone che hanno un ruolo politico e che su questo argomento sono state poco chiare». E poi la rabbia nei confronti di chi «ha dato voce al pensiero no vax, innescando polemiche e un sentimento di antiscienza, di antirazionalità, un odio contro tutti e tutto che andrebbe arginato e non fomentato. E’ brutto e triste che si sia arrivati a questo punto. Io cerco soltanto di dare un contributo al mio Paese», le parole dell’immunologa ripirtate dal quotidiano.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Malore improvviso sul terrazzo: Manuel precipita dal balcone e muore a 45 anni

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com