Home » Russia, guerra ai pedofili: ergastolo e lavori al gelo nelle miniere siberiane. Le pene pesantissime di Putin
Cronaca World

Russia, guerra ai pedofili: ergastolo e lavori al gelo nelle miniere siberiane. Le pene pesantissime di Putin

Russia, guerra ai pedofili: ergastolo e lavori al gelo nelle miniere siberiane. Le pene pesantissime di Putin. In Russia è guerra ai pedofili dopo l’ennesimo e terribile episodio di rapimento, stupro e omicidio di una bambina. Il Paese guidato da Vladimir Putin inasprisce le pene per i reati sessuali su minori, incarcerando automaticamente a vita i pedofili recidivi nelle dure prigioni polari.

A riportare la notizia è il Daily Mail, secondo cui, i mostri che abusano sessualmente di bambini sconteranno le condanne nelle colonie penali di lavori forzati nell’Artico. E non solo, perché in quei penitenziari, vicini alle miniere siberiane, saranno costretti a lavorare a temperature di molti gradi sotto lo zero. Ad annunciare la nuova legislazione è stato il portavoce del parlamento russo.

La nuova legislazione è stata approvata dopo un caso orribile accaduto nei giorni scorsi, quando una bambina di cinque anni è stata rapita, violentata e pugnalata a morte da un pedofilo recidivo e dall’amante. La piccola Veronika stava giocando per strada a Kostroma quando è stata rapita prima di essere abusata.

Russia, guerra ai pedofili: ergastolo e lavori forzati al gelo

La bimba “ha lottato e reagito”, ma i passanti non hanno prestato attenzione a quanto stesse accadendo e i suoi aguzzini l’hanno portata al loro ostello. Il suo corpo senza vita della bambina è stato poi trovato in un borsone. Due uomini, un 24enne e un 44enne sono stati arrestati per l’attrice delitto. Entrambi hanno confessato e al loro arresto hanno rischiato il linciaggio da parte di una folla inferocita che li attendeva fuori l’ostello.

Il portavoce del parlamento Vyacheslav Volodin, stretto alleato di Vladimir Putin, ha affermato che la “terribile tragedia” degli abusi e della morte di Veronika ha mostrato l’urgenza di inasprire le leggi. “Uno degli uomini detenuti si è rivelato essere un pedofilo precedentemente condannato”, ha detto.

“Facciamo di tutto perché a gennaio venga adottata la legge sull’ergastolo per i pedofili”. Ha aggiunto annunciando le misure ancora più severe che prevedono l’invio di tutti i pedofili nelle regioni polari per scontare la pena.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Cina, esplosione nella mensa degli uffici governativi: feriti e intrappolati – VIDEO

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com