Home » Pensionato si fa vaccinare 12 volte ma viene scoperto: “Il vaccino mi ha tolto i dolori alle articolazioni”
Cronaca World

Pensionato si fa vaccinare 12 volte ma viene scoperto: “Il vaccino mi ha tolto i dolori alle articolazioni”

Pensionato si fa vaccinare 12 volte ma viene scoperto: “Il vaccino mi ha tolto i dolori alle articolazioni”. In Italia anbiamo già assistito a un paio di rpisodi del genere, ma almeno in quei casi i vaccinatori seriali avevano avuto il buon gusto di non trovare scuse assurde. In questo caso, accaduto in India, un pensionato si è prenotato illegalmente e si è fatto inoculare ben dodici punture di siero anti Covid-19. Il tutto in meno di un anno, prima di essere scoperto dalla polizia.

Così, Brahamdev Mandal, questo il nome del protagonista di questa vicenda, ha avuto la dozzina di vaccini in soli 11 mesi, di cui due a mezz’ora di distanza l’uno dall’altro. Per giustificare la sua passione per il vaccino, l’84enne ha detto che lo ha fatto per due motivi. Innanzitutto, a suo dire, le punture lo rassicurano. E poi i ‘colpi’ multipli lo hanno liberato dal dolore alle articolazioni che ha avuto per otto anni.

L’uomo è riuscito a registrarsi dodici volte utilizzando l’ID di diverse persone e mentendo ai funzionari sanitari. Ma ora dovrà affrontare una serie di accuse. Ricordiamo che nella maggior parte dei Paesi nel mondo sono necessarie due dosi per essere considerati “completamente vaccinati”. Alcuni, come l’Italia, chiedono il booster terza dose. Altri ancora, come Austria e Israele, hanno anche iniziato a iniettare la quarta dose a gruppi specifici, come gli operatori sanitari. Mentre la Turchia ne ha offerto addirittura un quinto.

India, pensionato si fa vaccinare 12 volte: scoperto dalla polizia

Tuttavia, dodici dosi sono inaudite e altamente sconsigliate dagli organismi sanitari di tutto il mondo. Il signor Mandal, un ex postino, è stato accusato di una serie di reati dalla polizia nel villaggio di Orai, nel Bihar, in India, dove vive. Gli inquirenti hanno avviato un’indagine su come sia stato in grado di violare il sistema più volte e in maniera così semplice.

Secondo l’ufficiale della stazione di polizia di Puraini Deepak Chandra Das, il vaccinatore seriale è stato ammonito rispettivamente ai sensi delle sezioni 188, 419 e 420 del codice penale indiano. Tuttavia, ai sensi della sezione 41, l’imputato può ottenere clemenza a causa della sua età. Tra i suoi colpi, Mandal ha ricevuto due vaccini in 30 minuti lo stesso giorno presso la struttura sanitaria di Puraini il 13 aprile dello scorso anno.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Va in Africa per incontrare ragazza conosciuta sui social: 64enne Veneto sequestrato in Costa D’Avorio

No vax, Stefano Puzzer positivo al Covid: “Non sono felice perché avrò il Green pass”

David Sassoli, morto il presidente del Parlamento europeo

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com